ORIGGIO – Con una grande festa all’Omt garage in via per Caronno, Marco e Mario Troiano hanno festeggiato la vittoria del primo titolo di “Lord of the bikes”, il contest in onda su Sky dedicato ai customizzatori di motociclette.

Per seguire l’ultima puntata, andata in onda martedì sera su Sky uno, aò garage origgese hanno organizzato un momento conviviale a cui hanno partecipato oltre centinaio i clienti, amici e simpatizzanti che hanno voluto vivere insieme alla famiglia Troiano.

Nella finale i due fratelli hanno dovuto, sfidando altri 4 esperti di customizzazione, personalizzare la V9 roamer, moto Guzzi, creandone una versione per gentlemen. I due fratelli hanno preso l’ispirazione dai modelli esposti nel museo Guzzi location in cui è stato registrato il reality. Hanno quindi avuto 15 giorni di tempo ed un budget 3 mila euro per creare la loro versione chiamata “Silver knight”.

La versione “omt garage” della V9 roamer, per la sua eleganza, ha conquistato i giudici nel test estetico ed ha convinto anche “su strada” nella prova realizzata all’autodromo di Monza.

Tra i protagonisti della puntata anche mamma Silvana, a cui Marco ha telefonato subito dopo aver conquistato il trofeo e la vittoria.

I due fratelli hanno vinto una moto da 25 mila euro, un contratto per produrre con la Guzzi un kit di customizzazione con il loro marchio e la copertina di una rivista di settore.

5 Commenti

    • Fa notizia, che una realtà produttiva della zona si mette in evidenza a livello nazionale, vincendo un contest motoristico… L’invidia dell’italiano medio invece, non conosce confini… Avanti così che andiamo bene…. MVFC…

  1. Baudolino se la notizia non ti interessa non leggerla! A me fa piacere leggere anche questo tipo di articoli. Cordialmente.

  2. Si comincia presto da ragazzi a taroccare i motorini e gli scouter e poi si continua da grandi

Comments are closed.