SARONNO – Primi disagi in via Padre Monti per l’arrivo del maxi cantiere per la riqualificazione dell’edificio da piazzetta Portici a quella Indipendenza.

L’intervento, realizzato da privati, è stato presentato qualche mese da all’Amministrazione in particolare dall’assessore all’Urbanistica Maria Elena Pellicciotta. Si tratta di un intervento decisamente complesso che vedrà la demolizione e la ricostruzione dell’intero comparto e che richiederà un cantiere della durata di almeno due anni. “Siamo all’opera – ha spiegato l’esponente della Giunta Fagioli – per cercare di ridurre al minimo i disagi per la cittadinanza. Provvederemo ad avvisare per tempo i cittadini ed i commercianti della zona con la precisa indicazione dei periodi e delle modalità di chiusura della zona”.

Dopo la realizzazione a fine marzo dei due cantieri, in piazzetta Portici e in piazza Indipendenza nella giornata di martedì è stato chiuso al traffico veicolare il primo tratto di via Padre Monti. E così si sono aggravati i disagi. Per i residenti c’è il problema del parcheggio, molti posti auto sono stati “cancellati dai cantieri” mentre per i commercianti la preoccupazione di un calo degli affari. In questi due giorni alcune attività hanno già registrato un calo di clienti e quindi di introiti ma c’è la preoccupazione che l’invasivo ponteggio, che dovrebbe restare per la prima parte del cantiere almeno per 4 settimane, possa ridurre il passaggio anche nel weekend.

“E’ un paio di mesi che l’Amministrazione ci ha avvisato dell’intervento – spiegano i commercianti – ci sono stati degli incontri con noi e con i residenti ma le informazioni sono state decisamente poche e tardive. Certo sono stati posizionati i cartelli, e l’assessore al Commercio Francesco Banfi ci ha ascoltato ed informato, ma non ci sono state informazioni precise sulla data di partenza che ci avrebbe permesso di arrivare preparati e di organizzarci”. Non manca chi si lamenta di non essere stato informato del cantiere e delle riunioni organizzate dall’Amministrazione.

28042016

5 Commenti

  1. Proprio un bel pasticcio!

    Visto che ci siete, costruite un numero adeguato di posti auto interrati e realizzate un giardinetto nella piazzetta.

    • condivido in pieno questo auspicio, ma pensi che una giunta di estrema destra, come quella fagioli, pensi al ben comune ( salute, viabiltà etc)? no meglio cianciare a vanvera e fare interventi che rallentano il traffico e fanno inquinare di piu’ come quello in piazza borrella

  2. Dove sta Via Padre Monti? Perché questa provocatoria domanda? Questa via è forse l’unica strada non segnalata a Saronno: mancano i consueti cartelli bianchi con bordo azzurro con il nome della via (sia dall’ingresso di Via Portici che da Via Legnani e Via Pellico).
    I giovani Saronnesi conoscono forse il nome di questa importante via per…sentito dire.
    Segnalazione in tal senso è gia’ stata fatta al Comune via e-mail il 07.01.2016.

  3. Vanno controllati i comportamenti scorretti di chi accede alla ZTL da via tommaseo con i pass “temporanei” che andrebbero sospesi per tutta la durata dei lavori

Comments are closed.