sindaco dante cattaneo CERIANO LAGHETTO – “La maxi operazione che vediamo oggi è la prima vittoria -spero- di una lunga serie per lo stato italiano sull’orda di delinquenti che da un paio d’anni ma con sempre maggior incisività negli ultimi mesi ha preso in ostaggio il parco delle groane”.

Inizia così il commento a caldo di Dante Cattaneo sindaco di Ceriano Laghetto in merito alla maxi operazione dei carabinieri organizzata oggi pomeriggio alla stazione Ceriano Groane.

“E’ solo l’inizio, servirà un’azione decisa e continuativa nel tempo per riportare quei luoghi ad un livello di normale vivibilità. Oggi però mi sento di dire grazie alle nostre forze dell’ordine. Continuando con questi fatti e sforzi potremo dire di esser riusciti a ridare fiducia e speranza ai cittadini onesti”.

Cattaneo è sempre stato in prima linea nella battaglia per riportare la legalità e la sicurezza sulla linea Saronno-Seregno e nelle aree verdi che circondano le stazioni. Tra le sue diverse iniziative di sensibilizzazione basti ricordare l’ultima lettera scritta la presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi.

04052016

2 Commenti

  1. Dante ma te lo avevo giá detto: non chiamarli delinquenti, extracomunitari, abusivi, clandestini…. chiamali solo e semplicemente RISORSE: cosí non sarai mai tacciato di razzismo, ma tutti capiranno a chi ti riferisci. RISORSE solo RISORSE ?

Comments are closed.