SARONNO – Tutto caronnese il derby del softball giocato sabato pomeriggio e sera a Saronno, ma sul campo di via Ungaretti le padrone di casa hanno dato filo da torcere alle quotate avversaria. Ma la squadra del manager Argenis Blanco voleva vincere a tutti i costi per tenere vivo l’obiettivo dei playoff e questo risultato è arrivato.

Prima gara tiratissima, grazie alle rispettive lanciatrici che non hanno davvero concesso niente alle avversarie: per la Rheavendors la portoricana Karla Claudio ha concluso con 15 strike out; fra le saronnesi si sono alternate, tutte positive, Susanna Soldi, Alice Nicolini e Francesca Betti. Decisivo un punticino delle ospiti al pirmo inning ed un altro al sesto; 0-2 il finale.

La rivincita si è infiammata alla quinta ripresa, tre punti del Caronno ed immediata reazione delle locali, che si sono perà fermate a due: 2-3 il finale.

Rinviata per maltempo La Loggia-Legnano; ha riposato la capolista Bollate mentre il Banco di Sardegna Nuoro ha fatto bottino pieno in trasferta nella prima gara contro l’Old Parma: 11-1; seconda gara bloccata dal maltempo. Classifica: Bollate 1000, Banco di Sardegna Nuoro 727, La Loggia 625, Rheavendors Caronno 571, Legnano 300, Old Parma 231, Saronno 143.

(foto: alcuni momenti del derby Saronno-Rheavendors Caronno)

15052016