15052014 polizia di stato saronno piazza libertà(21)SARONNO – C’erano anche le autorità saronnesi alla “Festa della polizia” che si è tenuta stamane a Varese a Ville Ponti, occasione anche per tracciare un bilancio degli ultimi dodici mesi, caratterizzato anche da una intensa attività a Saronno, in particolare per gli sgomberi dei caseggiati occupati dagli attivisti del centro sociale Telos.

Nell’occasione sono stati distribuite promozioni e diplomi di benemerenza ai poliziotti che si sono particolarmente distinti nel servizio nel Varesotto. Sono andati all’assistente capo Francesco Scarongella, all’assistente Dario Zannino; all’agente scelto Daniele Barbiero, al personale della Digos, con encomio al commissario capo Gianluca Solla, e lode agli assistenti capo Pierangelo Toriello e Giuseppe Monachino.

Svolgevano un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di interrompere un “rave party” e di deferire all’autorità giudiziaria gli organizzatori senza creare alcun disagio per l’ordine e la sicurezza pubblica. Evidenziavano, nella circostanza, grandi capacità professionali.
Vedano Olona, 19 Aprile 2014.

Ancora, economio ad Antonio Gigliotti e lode al sovrintendente Giovan Battista Fontanelli. Altri riconoscimenti a Franco Novati, Antonio Cagnazzo, Gianluca Olivieri, Andrea Canonico, tutti del commissariato di Busto Arsizio; a Ivano Rosanna e Marco Montefusco; e per il commissariato di Gallarate a Gianluca Dalfino, Marco Abis, Alessandro Carrubba; a Giuseppe Bosa e Marco Rongioletti; a Francesco Tarantino. Onorificenze anche per Marco Merzetti e Massimo Ambrosioni; a Massimo Trovato; per la polstrada a Roberto Paglialonga e Paolo Polato; per la polizia di frontiera di Luino a Stefano Angelo Molon; Nicola Alessandro Sole.

26052016

2 Commenti

  1. Saronno niente! Ah giá la P.S. qui non c’è ancora eppure ce ne sarebbe un gran bisogno! Fagioli DESCIULESS.

Comments are closed.