SARONNO – Quasi 600 bambini delle scuole elementari di Saronno hanno preso parte al flash mob organizzato dal Villaggio Sos di Saronno in collaborazione con le scuole, l’amministrazione comunale, Unicef.

Il flash mob si è svolto in piazza Libertà e ha coinvolto non solo i bambini e i loro insegnanti ma anche la cittadinanza che è stata contagiata dalla gioia e dalla vitalità dei partecipanti. I partecipato hanno dato vita ad “un grande girotondo, una imponente ola da stadio, battimani e tantissima allegria”.

L’iniziativa fa parte di un progetto più grande che prende ha come slogan: #nessunbambinosolo progetto che vede coinvolti i 6 Villaggi SOS Italiani e l’associazione SOS Villaggi dei Bambini-Italia.

“In un momento storico dove i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza non sembrano, purtroppo, trovare fattiva applicazione in buona parte del mondo – spiegano gli organizzatori – l’organizzazione “SOS Villaggi dei Bambini” ritiene importante ricordare e sottolineare ogni ricorrenza che porti a riflettere ed agire. Per ricordare il 25° anniversario della attuazione, con legge n. 176, della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza i bambini delle scuole hanno anche creato una serie di cartelloni che sono stati esposti in Piazza Libertà per tutta la giornata”.

Gli organizzatori dell’iniziativa ringraziano tutti i partecipanti, gli insegnanti, i dirigenti scolastici, l’assessorato alla cultura, i vigili urbani, la protezione civile ma soprattutto i meravigliosi bambini che vi hanno preso parte.

28052016