SARONNO – “Il primo comitato di sorveglianza Iterreg, costituisce la pietra miliare per l’apertura del bando da 158 milioni di euro per comuni, associazioni e imprese di confine”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale al Post Expo e Città metropolitana e delegata ai rapporti con il Canton Ticino, Francesca Brianza, che ha presieduto la prima riunione del comitato di sorveglianza Interreg, tenutasi questo pomeriggio a Palazzo Lombardia.”È un programma di cooperazione molto importante – continua l’assessore Brianza – perché mette sul tavolo ingenti risorse su diversi assi di spesa quali: competitività delle imprese, valorizzazione del patrimonio, mobilità integrata e sostenibile, servizi per l’integrazione delle comunità, rafforzamento della governance transfrontaliera”.

“Questo programma- ha dichiarato l’assessore – permetterà di far partire progetti transfrontalieri fondamentali per l’economia e lo sviluppo dei nostri territori di confine, favorendo la collaborazione transfrontaliera tra le imprese, rafforzandone la competitività e destinando importanti risorse alla valorizzazione del territorio attraverso politiche ambientali, di potenziamento ed efficientamento della rete dei trasporti e relative alla cura del cittadino”. Dal 1 luglio si aprirà la fase 1 e potranno essere presentate le manifestazioni di interesse.”Il lavoro svolto oggi-conclude l’assessore Brianza-ribadisce la forte volontà di Regione Lombardia di favorire la collaborazione e la cooperazione tra le nostre realtà di confine e quelle elvetiche, e la ferma intenzione di promuovere progetti condivisi che portino sviluppo e benessere al nostro territorio”.

31052016