SARONNO – Ha lasciato molti saronnesi senza parole vedere la città degli amaretti dall’elicottero: è stata la proposta più apprezza della festa dell’aria organizzata dalla sezione cittadina dell’associazione paracadutisti d’Italia allo stadio comunale Colombo Gianetti di via Biffi in occasione del 2 giugno.

L’iniziativa è stato l’ideale proseguimento della mattinata in cui si sono celebrati i 10 anni di posa del monumento in via Biffi davanti allo stadio comunale.

Ed è proprio qui che si è tenuta la manifestazione che ha richiamato bimbi, genitori, nonni e giovanissimi.

Per i più piccoli ha stato creato l’angolo Folgore Kids con un apprezzatissimo percorso che ha permesso loro di divertirsi saltando, strisciando, dribblando e correndo. Per i più grandi gli aviolanci di precisione e tanti giri in elicottero. Gli aviolanci sono stati tre ed hanno visto i parà librarsi sopra lo stadio comunale e atterrare nel campo da calcio con precisione chirurgica. Presenti anche diversi esponenti della Giunta gli assessori Gianpietro Guaglianone, Gianangelo Tosi, Mariaelena Pellicciotta e Lucia Castelli.

Il pomeriggio organizzato dai paracadutisti ha conquistato anche la delegazione della città di Challans in vista alla città degli amaretti. Dopo aver assistito in mattinata hanno assistito all’aviolancio di precisione in piazza Libertà e nel pomeriggio hanno voluto essere presenti con gli accompagnatori del comitato del Gemellaggio Tiziana Casiraghi e Mosè Banfi, allo stadio comunale.

Del resto l’apprezzamento dei saronnesi è dimostrato anche dalle tante foto condivise sui social network. Non è mancata qualche lamentela “per il rumore e per l’inquinamento prodotto dal viavai dell’elicottero”.

Ecco alcuni scatti firmati Edio Bison (come la copertina)

03062016