Angelo veronesiSARONNO – “Finalmente vengono stanziati fondi per sistemare gli edifici scolastici. L’Amministrazione comunale sta investendo con la massima celerità, priorità e convinzione sulle scuole. Le scuole erano e sono uno dei primi punti nel nostro programma elettorale. I soldi per le scuole sono stati trovati e sono stati utilizzati. Voglio sottolineare che è stata una scelta politica forte di questa Amministrazione”

Inizia così la presa di posizione di Angelo Veronesi presidente della commissione opere pubbliche e capogruppo leghista.

“Ora i soliti polemici sostengono che “Saronno merita di più”. Sicuramente merita che i bugiardi vengano smascherati, dato che i saronnesi si sono espressi chiaramente durante le ultime elezioni perché stanchi di promesse mai mantenute e di sogni declamati ma mai realizzati
In passato è mancata la volontà politica di investire sulle scuole. Infatti da anni gli uffici tecnici comunali erano pronti a sistemare le scuole attraverso una molteplicità di progetti. Questi progetti sono rimasti per anni solo sulla carta. Merito di questa Amministrazione è quello di aver trovato i fondi necessari per concretizzarli nel reale.

Questa Amministrazione sta lavorando nell’interesse dei saronnesi. Le scuole sono una priorità e Saronno non merita di meno che la concretezza amministrativa della Lega e dei suoi alleati.
Noi al contrario degli altri che vivono solo di slogan polemici e al limite della diffamazione, siamo fieri di sottolineare che un altro punto del programma amministrativo sta venendo portato a termine in brevissimo tempo, anche a dimostrazione del fatto che erano possibili scelte politiche differenti da quelle del passato. La competenza di chi critica la lascio giudicare ai cittadini.

Al contrario della passata Amministrazione, quella attuale non vive sognando, ma operando nel concreto e nella realtà quotidiana.
Quante volte durante i consigli comunali della passata Amministrazione, il gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda per l’Indipendenza della Padania aveva ribadito quanto fosse necessario dirottare maggiori risorse economiche per le scuole? Ci rispondevano con supponenza che non eravamo sufficientemente ferrati con il bilancio comunale, dandoci degli incompetenti, che fossimo noi a vivere nel mondo dei sogni, poiché la situazione di crisi economica generale non rendeva possibile certi investimenti. Adesso risulta evidente chi raccontava brutte bugie solo per il gusto di screditarci.

Solo per fare un esempio il consigliere Davide Borghi aveva sollevato la questione della Palestra Aldo Moro. Io stesso ero intervenuto più volte sia in sede di bilancio, sia sulla stampa. La passata Amministrazione non era capace nemmeno di vincere bandi i cui criteri erano chiari e pubblici, sebbene la Regione Lombardia abbia incrementato ulteriormente la dotazione finanziaria per le palestre scolastiche. Il Comune di Saronno guidato da Porro e Nigro era arrivato 91-esimo in graduatoria per l’intervento di rifacimento di copertura e realizzazione nuova pavimentazione sportiva presso la Palestra comunale Aldo Moro.

Questa Amministrazione ha invece ritenuto, come promettevamo in campagna elettorale, che la ristrutturazione della Palestra Aldo Moro fosse assolutamente una priorità. Questa Amministrazione non ha gettato al vento soldi come ha fatto la passata per rifare via Varese mettendo pericolosissimi cordoli concausa di incidenti mortali, non ha sprecato risorse per continuare a cambiare sensi unici al Prealpi e allo Strà Fossaa, non ha gettato al vento soldi per i cartelli del 30 km/h. Non è colpa della crisi se la passata Amministrazione non aveva mai soldi per le scuole, ma era colpa delle scelte che abbiamo criticato per 5 anni.

Scelte politiche differenti hanno portato a questo forte investimento sulle scuole. E’ una falsità sostenere che la passata amministrazione ci abbia lasciato soldi nel cassetto o semplici compitini da svolgere. Il sindaco Alessandro Fagioli nello scorso consiglio comunale ha smentito le ridicole fesserie del PD. Se fossero stati semplici compitini, allora non ci sapremmo spiegare come mai negli scorsi 5 anni non abbiano combinato niente di buono”

06062016

36 Commenti

    • “…dato che i saronnesi si sono espressi chiaramente durante le ultime elezioni perché stanchi di promesse mai mantenute!”

      SICUREZZA: promessa fatta e ancora da mantenere!

  1. fa bene così può tornare a scuola che temo ne abbia tanto bisogno.

    Non esistono cordoli in Via Varese, forse in Albania si.

    Dovrebbe meditare sui brillanti risultati di ieri.

    Propaganda elettorale, forse sa già che al 2000 non arrivano

    • si, sperando però che non trovi i soliti professori sinistrorsi che hanno lottizzato e invaso la scuola ormai da un secolo purtroppo.
      Ti piacerebbe che non arrivassero a fine mandato, ma mi sa che te ne devi fare una ragione… per tua info comunque il 2000 è passato da un pezzo ed era prima che iniziasse il “disastro” Porro.

      • I professori saranno “sinistrosi” perché voi del centrodestra siete eterni alunni ripetenti. Cominciate a leggere qualche libro, se ci riuscite. All’inizio avrete le vertigini, ma poi passano.

    • in che senso?
      io potrei affermare che lei è in malafede, ma non avendone le prove mi limito ad osservare che il suo commento è ben peggio di quanto lei possa vedere di negativo in questo comunicato stampa.

  2. Ma per una volta non sarebbe meglio dire ciò che si ha intenzione di fare senza fare sempre il solito confronto (ovviamente sempre negativo per la controparte)?
    A costo di ripetermi, la politica non è lo stadio, il tifo non dev’esserci e l’obiettivo di tutti è pensare al bene comune, non all’autocelebrazione e alla solita distruzione del nemico. Altrimenti la credibilità potrebbe vacillare, no?

    Possibile che nel 2016 la comunicazione deve essere ancora improntata su questo? Riusciremo a evolverci a una politica 2.0? Con i partiti attuali (tutti) sembra davvero un miraggio.

    • Sottoscrivo. E a parlare è un presidente di commissione,e non un ultras leghista al bar…

    • Completamente d’accordo. Mai è mai possibile che si sia a questo punto di inutile propaganda e stupidaggini? Ma cosa significa confrontare i cartelli del 30h con le spesa nella scuola? Ma cosa significa fare confronti così stupidi? Cercate tutti di essere seri perché la politica e l’amministrazione pubblica sono una roba seria.

    • Sottoscrivo il tuo pensiero;
      Fare per il bene pubblico non denigrare sempre chi prima di noi non è riuscito a fare del suo meglio per la comunità.

    • Esatto.Chi punta sempre il dito su altri, non si accorge di aver puntato le altre dita su di sè

  3. Veronesi, siamo ancora lontani dalle prossime elezioni comunali (purtroppo). Iniziamo già a fare propaganda parlando male delle passate amministrazioni? Una buona gestione della res publica non è necessario che sia sbandierata ai quattro venti. E soprattutto non è proprio il caso di dire falsità, se fossi della controparte una bella querela non gliela risparmierei, visto che lavori nelle scuole ne sono stati fatti. Senza controllare mi viene in mente ad esempio la mensa della Bascapè.

  4. Siamo all’asilo Mariuccia: per mettersi in luce (?) usano un linguaggio infantile con paragoni ridicoli: come se non si sapesse che con i vigenti iter burocratici ci vuole molto più tempo a preparare ai compiti che a svolgerli!

  5. era ora che s’investisse nelle scuole! Basta farsi qualche giretto in quelle di Saronno per capire quanto questi stanziamenti siano davvero importanti. Quando si fa qualcosa per bene è giusto complimentarsi! Bravi!!!

    • Sarebbe sufficiente che la giunta Formigoni e Maroni non avessero girato ai vari diplomifici privati (saronnesi inclusi))i soldi pubblici. Peraltro una famiglia per avere il contributo regionale per l’iscrizione in un diplomificio privato è sufficiente una autocertificazione per reddito inferiore a € 50.000. Per avere esenzione tasse in una scuola pubblica bisogna, giustamente , presentare documenti che attestino un reddito di poche migliaia di € all’anno.
      Comunque per dare a Cesare quello che è di Cesare, bisogna dare il merito alla Lega della doppia inagurazione del Liceo SMLegnani, naturalmente con soldi pubblici.Per non dire della cavolata della ristrutturazione del vecchio edificio che costringe ad utilizzare anche i vecchi locali di Via Antici (maggiori costi)

  6. “il sindaco ha precisato che l’avanzo di bilancio dell’anno 2014, di 315 mila euro, vincolato dal Patto di stabilità e reso disponibile dal Governo per interventi sulle scuole, è stato immediatamente investito dall’Amministrazione per importanti lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle scuole stesse”
    detto dal sindaco il 1/6.veranesi la smetta di fare l’agit
    prop ,ne abbiamo le tasche piene delle sue elucrubazioni!!!

  7. Bravi! all’aldo moro ormai sono anni che aspettiamo una palestra decente!
    avevamo chiesto al precedente assessore, ma nulla è stato fatto. Ci era stato detto che c’era un bando ma che purtroppo non era stato vinto

  8. Se non fanno nulla ci si lamenta, se fanno qualcosa ci si lamenta. Alla Pizzigoni da piu’ di 10 anni c’era una grossa infiltrazione d’acqua nella mensa finalmente e’ stata sistemata quest’anno (con rischi per i bambini di scivolare e altro). Prendiamone atto e ringraziamo. Ben vengano soldi spesi per le scuole.

    • Non si stanno criticando gli investimenti sulle strutture scolastiche. Si sta criticando il fatto che si sbandieri ciò che verrà fatto, sparando falsità sulla passata amministrazione.

  9. A proposito di via Varese…La carreggiata era larga ma Porro e co.hanno deciso di restringerla così quando c’è la coda del traffico i mezzi di soccorso faticano a passare. In un mondo dove si cerca di allargare le strade arriva un piddino qualunque e la stringe…Se il problema era, come suggerito, derivato dalla pericolosità del tratto stradale, beh …I vicini comuni piddini hanno aggiunto dei dossi…che se fatti bene … Hanno un senso, se fatti male provocano solo danni e parole…

    • Via Varese come è adesso è quasi perfetta. E pure bella.Se lei ha la mania della velocità vada all’autodromo di Monza, non venga a mettere in pericolo la vita altrui.

  10. Soldi sbloccati dal patto di stabilità dal governo centrale per ristrutturare le scuole, l’ultima delle priorità dei giustizieri padani, ma non potendo spendere tali soldi in pistole o telecamere, va bene anche la scuola per pavoneggiarsi a sforzo zero.

  11. veronesi, effettivamente, potrebbe anche non alimentare più polemiche del genere.tanto ,oramai, è noto a tutti il disastro della giunta precedente.fare e lavorare duro, come insegnano le vecchie genti di Lombardia.poi così questo battaglione di simpaticoni che ha commentato questo articolo si renderà conto di quanto sono assurdi loro e i propri politici.salvo sempre poi commentare a sproposito.prerogativa della sinistra

    • Il 1993 deve essere una cattiva annata.il lavorare duro é da schiavi,e non mi pare che i vecchi lombardi abbiano solo questo.il disastro é della politica,intesa come difesa del proprio orticello. Pensa che solo il suo possa soddisfare il bene comune?

        • ecco il sommelier…brutta annata il 1993 per i vini? certo che se bevi solo nebbioli e barbera sei un po’limitato…come in politica

      • lavorare duro é da schiavi? ma va vegnet de due’?? tu sicuro l’orticello non lo fai, troppa fatica, e pensi che sia il tuo pensiero bene comune? dai risultati elettorali non sembra proprio…

    • ,,le vecchie genti di Lombardia dopo il punto mettevano le maiuscole e prima di parlare collegavano il cervello.

Comments are closed.