Seveso giudiciCARONNO PERTUSELLA – Niente apparentamenti ufficiali per il primo ballottaggio della storia di Caronno Pertusella che si terrà domenica 19 giugno. Il comune ha superato quota 15 mila abitanti e così è passato al doppio turno. Nessuno dei 6 candidati alla poltrona di Loris Bonfanti, sindaco uscente che non si è ricandidato per problemi di salute, ha ottenuto il 50% più uno dei voti e così i primi due si sfideranno al ballottaggio.

Ancora in gara ci sono Marco Seveso sostenuto da Lega Nord, Forza Italia, Agorà Liberi e Forti ed Albatros e la lista civica Seveso sindaco e Marco Giudici candidato di Pd e Unione di centrosinistra. I due contendenti sono molti vicini (Seveso con il 33,38% dei voti Giudici con il 31,47%). Determinati per conquistare la vittoria saranno i voti di chi non ha partecipato al primo turno e e di chi ha votato altre compagini a partire dai sostenitori l’ex sindaco Augusta Borghi che con le due civiche, Incontro e Cittadini per Caronno Pertusella e Bariola, ha conquistato il 21,42% dei voti.

In realtà l’ex primo cittadino Borghi ha subito chiuso le porte a questa possibilità preferendo lasciare libertà di voto ai propri elettori. Su questa lunghezza d’onda, al momento, si sono schierate anche le due civiche che l’hanno sostenuta. Disposto a parlare con i candidati, invece, Silvio Maiocchi 47enne imprenditore che con supporto di Fratelli d’Italia e Lista cittadina ha conquistato il 9,26% dei voti.

Chiuso senza nulla di fatto il capitolo apparentamenti bisognerà vedere se nelle prossime ore arriveranno appelli o indicazioni di voto a favore di uno dei contendenti.

11062016