francesco PelliciniSARONNO – Si è presentato oggi ai saronnesi non con una conferenza stampa ma con una lettera aperta in cui spiega i propri obbiettivi per la stagione e rimarca il proprio impegno.

E’ Francesco Pellicini il nuovo direttore artistico del teatro cittadino che sostituisce Anna Guri.

Ecco come l’artista si racconta nel suo sito  http://www.francescopellicini.it/

Mi diplomo come attore alla scuola “Società del teatro, della musica e del Cinema” di Milano nel 2000 con Roberto Brivio (I Gufi) e Maria Brivio (insegnante dizione). Lavoro con Nanni Svampa (I Gufi) nelle piazze e teatri lombardi in qualità di ospite comico e scrittore.

Lavoro con Roberto Brivio (I Gufi) presso il Teatro Ariberto di Milano e con  lui scrivo lo spettacolo di teatro – canzone – cabaret: “Noi si finisce male”, inscenato nelle Province di Varese e Milano.

Ho pubblicato 4 libri; due di poesie e monologhi, uno comico autobiografico da cui trae origine lo spettacolo di cabaret, per la sua regia, “Noi, i ragazzi del caffè di Luino”, andato in scena in tutto il nord Italia. L’ultimo libro, “Lui no è fuori catalogo” è un omaggio alla follia lacustre luinese con prefazione dell’amicoFrancesco Salvi.

Lavoro con i comici di Colorado Cafè e Zelig nelle piazze e teatri italiani.

Ho vinto il premio Dario Fo come miglior artista presentatore nella prima notte bianca dedicata al Nobel e voluta dallo stesso artista in ricordo della sua infanzia trascorsa sul lago Maggiore. Ho poi curato la direzione artistica delle due successive edizioni.

Sono membro del comitato organizzatore “Festival del Racconto amici di Piero Chiara” in Varese. Sono direttore artistico, presentatore e comico del Festival del Teatro e della comicità Città di Luino Lago Maggiore, oggi uno degli eventi live di maggior successo del centro nord Italia nel genere comico popolare e creato con l’amico Francesco Salvi nel 2007.

Ho pubblicato il cd di teatro canzone cabaret “Canta chi conta, non conta chi canta, se conta anche una gallina canta”. Ho collaborato, presentando con Giulio Rapetti in arte Mogol, gli spettacoli “Storie di lago” e “Di storia in storia la vita”

Sono stato il direttore artistico dei Parchi Letterari Hesse, Fogazzaro, Piero Chiaraper la parte dedicata a Piero Chiara, lavorando con la Fondazione Ippolito Nievo. Sono stato membro del laboratorio di Zelig cabaret Milano a Como nel 2010.

Ho fondato nel 2010 la prima scuola del teatro comico città di Luino, sostenuta daFondazione Cariplo, alla presenza dei relatori Brivio, Svampa, Iacchetti, Patrucco, Rota.

Sono autore, regista ed interprete dello spettacolo di teatro canzone “Da Leggiuno in nazionale” sulla vita di Gigi Riva andato in scena per la prima volta a Leggiuno in data 14.8.11. E’ disponibile il video realizzato in collaborazione con il comune di Leggiuno.

Dal 2011 sono direttore artistico del Teatro Nazionale Piazza Piemonte per gli eventi extra musical. Dal 2012 sono il direttore artistico del Teatro Palacongressi Città di Arona (Arona, No).

Ho diretto al Teatro Nazionale (2 aprile 2012), presentando comicamente, la prima rassegna di cabaret sulla milanesità con I Gufi, Brivio, Svampa, Patruno, Paolo Rossi, Iacchetti, Flavio Oreglio, Rota, Maciacchini. Piece ripresa dalla Rai tg regionale.

(foto www.francescopellicini.it)

9 Commenti

  1. Bel curriculum. Forse il giornalista avrebbe dovuto segnalare che è fratello del sindaco di Luino di Fratelli d’Italia. Così per completezza d’informazione….transeat, lo valuteremo sicuramente sui risultati.

    • curriculum interessante. Le parentele politiche, di qualunque colore siano, non debbono essere discriminanti, anche se è giusta l’osservazione, e in ogni caso giusto non farne menzione. Questo è il curriculum di un’artista, non una lettera di raccomandazione politica. In ogni caso sarà il lavoro svolto a determinarne la validità o meno. Buon lavoro per il Teatro, per Saronno, per gli spettatori, saronnesi o non saronnesi.

    • quindi Zingaretti fa il Commissario Montalbano perché è fratello del presidente della regione Lazio… avere un curriculum come il suo e il fratello sindaco significa che in famiglia ci sono due persone di “livello”.
      O il vostro problema è appartiene a FdI ?!?

  2. invio questo commento che ho inviato anche al teatro ma sul quale non ho avuto nessuna risposta; penso che anche questo sia il segno del cambiamento in atto….!?sob

    buongiorno sono una vecchia abbonata del teatro, vecchia di abbonamento e di età, ho ricevuto la lettera del nuovo direttore artistico del teatro e volevo chiedere spiegazioni in merito ad alcune affermazioni che mi sono poco chiare e che cito testualmente: ” generi di recitazione” cosa sono? il nuovo dirigente in parentesi spiega che sono operetta…… credo che questi siano generi teatrali e mi scuso per l’ignoranza ma non ho trovato nulla neppure sul web; poi cosa significa che sarà suo interesse” primordiale”:… interesse dell’età della pietra o interesse antico, poco moderno….. o voleva forse dire interesse primario?
    credo che non sia un buon modo di iniziare o forse contrariamente a quanto afferma il nuovo direttore ha scarsa considerazione degli spettatori del teatro Pasta !
    grazie per l’attenzione

Comments are closed.