SARONNO / TRADATE – I carabinieri della Compagnia di Saronno hanno passato al setaccio il vicino Parco Pineta, fra Tradate e comasco, dove ultimamente si erano trasferiti gli spacciatori di droga. Ne hanno preso uno ed hanno sequestrato oltre tre etti di stupefacente.

Già nei giorni scorsi un primo blitz, quando i militari del capitano Giuseppe Regina e del luogotenente Sebastiano De Iannello hanno rivenuto nella radura un bilancino, due coltelli e parecchia droga, frettolosamente abbandonata. Domenica scorsa sono tornati e nello stesso luogo hanno sorpreso due persone che si sono subito date alla fuga, uno ha fatto cadere un sacchetto con della droga ed ha fatto resistenza al fermo, ma è stato infine arrestato; l’altro, che non aveva nulla, è stato idenficato. Si tratta di marocchini, entrambi di 35 anni, irregolari senza fissa dimora ed occupazione.

Complessivamente sono stati sequestrati 120 grammi cocaina, 100 di eroina e 100 di hascisc. Sono stati inoltre identificati molti clienti degli spacciatori, segnalati alla prefettura e che adesso rischiano sanzioni amministrative. Ieri mattina alla tenenza carabinieri di Tradate è stato tracciato un bilancio dell’operazione.

21062016

3 Commenti

  1. Ah ecco spiegato il motivo per cui alla stazione di Saronno continua lo spaccio indisturbato sotto gli occhi di pendolari e passanti: i carabinieri di Saronno sono dietro agli spacciatori di Tradate.
    Bene così.

Comments are closed.