06022016 commissione acqua (7)SARONNO – “Con i primi giorni di caldo intenso si è registrato un aumento dei livelli di ozono. Nella nostra città, la centralina di viale Santuario ha rilevato valori oltre la soglia d’allerta”. Inizia così la nota inviata dall’Amministrazione comunale in merito alla concentrazione registrata nel finesettimana. In sostanza venerdì 24 giugno il livello di ozono era di 252 microgrammi / metro cubo di aria, il giorno precedente il 23 giugno era a 223 e giovedì a 248. Valori tutti oltre la soglia di allerta pari a 240.

“L’ozono – spiegano dal Comune – è un forte ossidante che si forma in atmosfera in condizioni di elevata insolazione, raggiunge i valori massimi in estate. Le peculiarità dell’ozono fanno sì che interventi di breve termine portino a risultati molto limitati”. Da questa considerazione la presa di posizione della Giunta: “E’ un problema che stiamo monitorando fin dal nostro insediamento – afferma l’assessore all’Ambiente e Sport Gianpietro Guaglianone – Ma non solo. L’ Amministrazione partecipa al tavolo istituzionale aria dalla Regione Lombardia perchè, con il presidente della commissione Ambiente/Sport Carlo Pescatori, siamo convinti che per mettere in atto azioni efficaci contro l’inquinamento queste debbano essere condivise ed applicate su ampie zone di territorio come del resto rimarcato anche da Arpa”.

L’Amministrazione non è però intenzionata ad accontentarsi di monitorare la situazione e in attesa di risposte a livello comprensoriale parte diffondendo, tramite comunicato stampa ed un’informativa sul sito comunale, alcune informazioni utili per i cittadini. “L’ozono che oltre ad arrecare danni alla vegetazione, può avere effetti sulla salute, in particolare dei soggetti deboli (bambini, anziani, soggetti asmatici) e di chi esercita attività fisica all’aperto. Durante i periodi di alta concentrazione è importate evitare di uscire o fare sport all’aperto in particolare dalle 12 alle 16, ore in cui in genere l’ozono raggiunge i livelli massimi.
Anche l’alimentazione è importante: una dieta ricca di sostanze antiossidanti come quelle contenute nella frutta e verdura di stagione può aiutare ad abbassare la sensibilità di un individuo all’ozono. Invitiamo quindi la cittadinanza a seguire questi semplici ed efficaci consigli per limitare gli effetti dell’ozono.
Queste sono solo alcune informazioni ed alcuni suggerimenti ,per l’informativa completa è possibile consultare il sito dell’Arpa www.arpalombardia/qaria ed il sito di Regione Lombardia www.ambiente.regione.lombardia.it/

(foto archivio: una delle sedute della commissione ambiente in cui si è parlato di inquinamento atmosferico)

30062016

1 commento

  1. Per completezza la soglia di 240 è di allarme, la soglia di allerta (per legge di informazione) è di 180.Il 24
    Il 22/6 e il 24 /6 sono state superate le soglie di allarme
    Dopo una breve tregua ieri siamo tornati sopra la soglia di allerta.
    Nella commissione Ambiente e sport del 6 febbraio la questione della necessità di una corretta e tempestiva informazione era stata sollevata (da me tra gli altri)e ne era seguito l’impegno da parte dell’amministrazione in tal senso.
    Credo che molte cose vadano migliorate

Comments are closed.