SARONNO – Con gli esami di cintura nera (1° e 2° Chieh) di Shaolin e Tai Chi del 28 giugno si sono conclusi i corsi dell’Accademia Arti Orientali di Saronno. La serata, svoltasi alla palestra dell’Itc “Gino Zappa”, ha visto protagonisti otto allievi che sono giunti ad un importante traguardo nella propria formazione sportiva.

Alle 21, il maestro Chang e il direttore tecnico Leonardo Mazzeo hanno dato il via all’evento, a cui ha preso parte una sessantina di persone: presenti molti compagni di corso e parenti ma anche qualche volto nuovo.

A rompere il ghiaccio sono stati gli allievi della disciplina di Tai Chi i quali, in un suggestivo silenzio, hanno dimostrato la propria padronanza delle forme e delle leve apprese. Da un fluido esercizio a coppie per il 1° Chieh si è passati a complesse forme, con le loro applicazioni, per il 2° Chieh.

Il 1° Chieh di Shaolin, invece, ha visto anche evoluzioni di stampo acrobatico, dai calci volanti alle tecniche di caduta. Anche in questo caso si sono alternati combattimenti a coppie, svolti a mani nude, ed esercizi singoli, tra cui anche le forme del bastone corto.

Tutti gli allievi hanno dato prova di dedizione ed impegno e sono stati premiati con un diploma: su di esso, il timbro e la firma del maestro Chang nonchè l’invito a migliorare la qualifica raggiunta.

Il 30 giugno le nuove cinture nere hanno potuto festeggiare il risultato ottenuto insieme a tutti i membri dell’associazione. Il maestro Mazzeo, infatti, ha organizzato una serata di festa per gli allievi di tutte le discipline. Così l’anno accademico si è concluso, accompagnato da buon cibo e musica: il prossimo appuntamento sarà all’inizio di settembre.
Giovanna Monti