imageSARONNO – E’ l’assessore al Commercio Francesco Banfi a presentare la decima edizione della “Notte Bianca” definita “un evergreen dell’estate saronnese”. Si tiene fra sabato e domenica prossima.
“È’ attesa di saronnesi ma anche dai residenti dei comuni limitrofi. È’ una serata di intrattenimento per vivere la città ma anche un’occasione per i commercianti di sfruttare le potenzialità dei saldi”. Ad organizzare la nottata sono stati l’ufficio Cultura come punto di raccolta delle proposte, l’ufficio Commercio per la parte burocratica, con la collaborazione del Distretto Urbano del commercio, Ascom e la Camera di Commercio.

“La zona interessata sarà la zona a traffico limitato – continua l’esponente della Giunta – ma anche via Carcano, via San Giuseppe e il quartiere di stazione. Novità la partecipazione anche di via Verdi. Per unire le diverse aree ci saranno oltre 70 bancarelle”.

Per il programma sarà distribuito un dettagliato volantino ma Banfi si sbottona con alcune proposte: “Le colonne della serata saranno offerta musicale e quella gastronomica. Entrando nello specifico ci sarà la silent disco, Rezophonic un’associazione di artisti creata da Mario Riso che portano anche un messaggio sulle difficoltà dell’Africa. Sottolineo la presenza anche del gruppo Gee Bee, dei ragazzi del liceo scientifico Grassi”
Tra le novità in vicolo Pozzetto una proposta sportiva con tchoukball e calcetti e per la gioia per i più piccoli è confermato l’apprezzatissimo luna park in piazza De Gasperi.

“Per permettere la manifestazione – spiega il comandante della polizia locale Giuseppe Sala – saranno attivi divieti di sosta nella ztl e nelle vie limitrofe dalle 15 e dalle 16 la chiusura completa della circolazione anche nell’asse via San Giuseppe e via Carcano. Quindi dalle 17 il centro sarà pronto per la festa. Per ovviare ai problemi creati ai residenti e a chi arriva in città per la notte bianca saranno gratuiti tutti gli stalli a pagamenti”.

Pronta anche l’ordinanza per la sicurezza con la mobilitazione di polizia locale e dei volontari di Croce Rossa, Protezione civile e  Associazione nazionale Carabinieri che allestiranno tre punti di soccorso e realizzeranno operazioni di controllo e monitoraggio per tutta la notte.

Le attività all’esterno dovranno fermarsi alle 2, alle quattro al massimo dovranno essere sgombrate le strade e la festa potrà continuare fino alle 5 ma solo all’interno dei locali. Confermati i divieti sulla vendita di bevande in bottiglie di vetro. Per cercare di mantenere il decoro urbano sarà potenziata la dotazione di cestini.

“Auguro a tutti – conclude l’assessore – di divertirsi in modo responsabile godendosi la bellezza che c’e sempre a Saronno e che per l’occasione viene enfatizzata dagli eventi”.

8 Commenti

  1. di che GIORNO ?
    complimenti per l’articolo … tante belle parole ma non si sà manco il giorno !!!

  2. Speriamo che alla notte bianca ci siano anche Vallelunga e Mulino, i responsabili nazionali di Rinnovamento per l’Italia, partito che é stato danneggiato da Porro alle scorse elezioni comunali, in attesa di giustizia da parte del TAR.

Comments are closed.