Vetro treno motrice sassi SARONNO – Si è risolto con un grande spavento e un ritardo di 20 minuti il viaggio dei pendolari che martedì pomeriggio erano sul treno preso di mira dai vandali al confine tra Saronno e Caronno Pertusella.

Nello specifico è stato preso di mira il convoglio partito da Milano alle 17,52 diretto a Laveno. All’improvviso all confine tra Saronno e Caronno Pertusella diverse pietre sono arrivate sul primo vagone. Alcune hanno centrato il vetro anteriore della motrice. Fortunatamente però non ha ceduto. Non si sono registrati feriti ne tra i viaggiatori ne tra il personale del convoglio. Il treno si à ovviamente fermato sul binario e dopo alcuni controlli realizzati sul posto dal personale in servizio è ripartito proseguendo la sua corsa fino alla stazione di Saronno. Gli ultimi chilometri sono stati percorsi a velocità ridotta per evitare che il vetro anteriore potesse cedere.

Arrivati in stazione i viaggiatori sono stati fatti scendere e invitati a salire su un nuovo treno che li ha portati a destinazione con una ventina di minuti di ritardo. Un disagio davvero contenuto considerando i problemi provocati dai vandali. Ovviamente per il treno interessato dall’incidente è previsto un intervento di sostituzione del vetro danneggiato mentre dell’episodio è stata interessata la polizia ferroviaria. Le indagini partiranno sicuramente dall’analisi delle immagini della videosorveglianza nella speranza che possano essere utili ad identificare gli autori del lancio di pietre. Se si dovesse risalire alla loro identità i vandali potranno ritrovarsi a loro carico una denuncia penale ed anche una richiesta di risarcimento danni.

Un episodio analogo, sempre tra le stazioni di Caronno e di Saronno Sud e sempre nel tardo pomeriggio, era avvenuto nel marzo 2014 quando dei sassi avevano colpito un treno diretto a Varese e partito da Milano alle 17,36. In quell’occasione però un finestrino aveva ceduto e quindi il convoglio era stato costretto a fermarsi.

(Foto: il vetro danneggiato fotografato da un viaggiatore-lettore dei ilSaronno)

07072016