COMASCO – Ieri, domenica 10 luglio, sono stati ricordati a Locate Varesino, i venti anni dalla morte del maresciallo Sebastiano D’Immè, “vittima del dovere”, medaglia d’oro al valor militare, caduto in un conflitto a fuoco il 6 luglio 1996. In servizio al reparto operativo di Como il militare, insieme ad altri colleghi, stava in quel periodo effettuando una delicata indagine per identificare e catturare un gruppo di rapinatori che aveva compiuto una serie di “colpi” nel comasco e in altre province della Lombardia.

carabinieri saronno cantiere(2)

Il sacrificio del maresciallo D’Immè è stato ricordato alla presenza delle autorità della provincia di Como, rappresentanze militari, civili nonché i famigliari del sottufficiale. Alle 9 la messa alla parrocchia dei Santi Quirico e Giulitta di Locate Varesino, ed a seguire si p tenuta una cerimonia militare in piazza Sant’Anna. E’ stato infine proiettato a Villa Catenacci un cortometraggio realizzato per l’occasione dagli alunni della scuola media di Lentate sul Seveso.

(foto archivio)

11072016