SARONNO – “Il Programma regionale della mobilità e dei trasporti sarà in aula il prossimo martedì 2 agosto, durante una seduta dedicata, o al più tardi martedì 20 settembre” è quanto annunciato dal presidente del Consiglio regionale della Lombardia, il saronnese Raffaele Cattaneo, intervenendo al convegno “Protagonisti della mobilità lombarda” organizzato dal gruppo Lombardia Popolare a Palazzo Pirelli.

Raffaele Cattaneo PH Edio Bison  (3)

“Si tratta di un documento che contiene molti aspetti positivi – ha affermato Cattaneo, commentando il contenuto del Programma regionale della mobilità e dei trasporti – In queste pagine si delinea lo scenario nel quale ci muoviamo, tenendo conto dei cambiamenti avvenuti in questi anni, in particolare per quanto riguarda il tema dell’origine e della destinazione degli spostamenti che ora sono più distribuiti”. Cattaneo ha tuttavia sottolineato anche una “mancanza di visione politica e strategica rispetto al ruolo della Lombardia nello scenario della mobilità nazionale. La Lombardia può costruire un’alternativa al monopolio incombente che sta ritornando in auge e che vuole occuparsi della mobilità, togliendo spazio al ruolo delle Regioni. Trenord, Cal e il polo aeroportuale lombardo possono essere, rispettivamente nei loro settori di competenza, una valida alternativa al monopolio di ritorno dei grandi gruppi nazionali. Mantenendo la testa del sistema in Lombardia si possono offrire servizi migliori, più efficienti e a minor costo” ha concluso il presidente.

13072016