14072016 centro diurno disabili SARONNO – “Stiamo cercando di capire se posizionare qualche condizionatore portatile possa essere sufficiente. In caso affermativo, si potrebbero trovare le risorse per provvedere in tempi rapidi mentre molto più complicato è pensare ad un progetto per portare l’aria condizionata nell’intero stabile di piazza del Tricolore”.

Così il sindaco Alessandro Fagioli risponde all’appello di Paolo Bocedi per portare l’aria condizionata nel centro diurno disabili. Un appello che il presidente di Sos Italia Libera ha ripetuto a distanza di un anno su sollecito dei genitori dei frequentatori della struttura che con negli ultimi giorni con il gran caldo hanno avuto non poche difficoltà.

Fagioli non si limita all’aspetto pratico:”E’ una delle tante, troppe situazioni da anni irrisolte che abbiamo purtroppo ereditato dai nostri predecessori – evidenzia il numero uno dell’Amministrazione – e come ripeto, nel breve reperire i fondi per dei condizionatori fissi appare impossibile”.

E va oltre: “I contributi statali al Comune di Saronno coprono soltanto il 3 per cento delle necessità e noi non vogliamo aumentare l’imposizione fiscale locale. Dunque, guardando al caso del centro disabili, il costo reale di ogni disabile che frequenta il plesso è di circa 1500 euro mensili, mentre ai loro famigliari viene chiesto un contributo di 51 euro. Mi domando quindi se con una piccola revisione della quota non si possano reperire subito le risorse economiche per provvedere”.

16072016

7 Commenti

  1. 1 anno che è in carica il Fagiolone e sta valutando ancora la situazione…. Aspetta ancora un pò che tanto l’estate e’ quasi finita! Prova con le ruspe!

  2. Aspetta che lo staff produca un’altra sperimentazione di climatizzazione…. Fagioli vai al centro commerciale compra un pò di clima carrellati e falli accendere non ci vuole lo staff fidati

  3. E lasciatelo valutare in pace, vedrete che ad Ottobre il problema sarà risolto… col fresco dell’autunno.

    • Ho le lacrime dal ridere, è una barzelletta di sindaco.
      Finito di ridere però mi viene tristezza nel sapere come sono poco considerati questi ragazzi: Fagioli, se non ci sono soldi, sposta qualche condizionatore dagli uffici comunali al centro diurno e, quando ci saranno i soldi, li ricompri per gli uffici comunali.
      Inoltre vicino c’è il tribunale che è in disuso, non è che ci sono dei climatizzatori da recuperare?

  4. Quando c’erano i fenomeni di prima per anni non hanno risolto questa come tante altre situazioni.ed adesso ridete?ma che cosa ridete pagliacci?

Comments are closed.