solaro universal gruppoSOLARO – Il traguardo del ripescaggio (ufficializzato in questo ore) è l’ultimo tassello aggiunto ad una squadra già pronta per la categoria superiore, dopo una lunga cavalcata da secondo posto ed aver vinto i playoff del proprio girone di Prima Categoria. L’Universal torna in Promozione dopo un solo anno di purgatorio, rispettando i piani societari. Una prima soddisfazione per la società e per il direttore generale Pierpaolo Morandi: «L’anno scorso alla presentazione di mister Zorzetto dissi che avrei voluto tre categorie in tre anni. Il primo salto l’abbiamo fatto subito, ora non tiriamoci indietro nel dire che giocheremo per l’Eccellenza». I giallorossi sul mercato ci sono andati direttamente per fare una squadra adatta alla categoria, senza fronzoli e senza aspettare il ripescaggio. Presi tre giocatori in tre posizioni in cui serviva una rinvigorita, in difesa Rettani, a centrocampo Gatti e davanti Christian De Rossi, direttamente dall’altra squadra del paese, la Serenissima. «Abbiamo aggiunto centimetri e fisicità alla rosa. Al momento stiamo osservando qualche giovane, ma ci fidiamo già moltissimo dei nostri. L’anno scorso abbiamo avuto 22 anni di età media, di certo non ci pesa dover schierare per regolamento gli Under. Vogliamo ben figurare e dimostrare a tutti che, come squadra, struttura e società, valiamo la Promozione e forse anche qualcosa di più».

18072016