SARONNO – Continua la trasferta dei ragazzi saronnesi, un’ottantina complessivamente, a Cracovia per la Giornata mondiale della gioventù.

Dopo un viaggio di oltre 20 ore e la sistemazione martedì i ragazzi hanno partecipato alla messa di apertura alle 17,30 dopo essersi concessi un giro per Cracovia. Un momento assolutamente libero che ha dato l’opportunità ai giovani, tra i 17 e i trent’anni, di muoversi liberamente per la città.

La giornata di oggi è stata dedicata alla delegazione italiana: i saronnesi si sono ritrovato in un paese a metà strada tra Cracovia e quello in cui fanno base. Qui in un centro sportivo si è tenuta la riunione della diocesi di Milano con il vescovo Pierantonio Tremolada che ha tenuto catechesi. I saronnesi si sono quindi spostati al Santuario dedicato a Wojtyła. Sulla spianata si è tenuta la messa dedicata al gruppo italiano seguita dal passaggio dalla porta santa.

Grande entusiasmo ed energia tra i partecipanti che hanno come unico ostacolo il gran caldo che interessa in queste ore la Polonia.

Ecco alcune immagini degli ultimi due giorni (per le quali ringraziamo i participanti)

27072016