serata pokemon giovedi 28SARONNO – “Sicuramente il clima caldo ma non troppo ha reso più attraente una passeggiata per il centro di Saronno perchè fare due passi estivi è piacevole, ma davvero c’erano tantissime persone, molte provenienti dai paesi limitrofi: bello vedere una Saronno così viva!”. Così l’assessore al commercio Francesco Banfi commenta il successo della serata di giovedì. “Oltre all’estate, grande merito hanno avuto le iniziative predisposte sia da quelle programmate da più tempo che quelle lanciate in pochi giorni. Avere per una serata in piazza dei campioni di ballo, magari in vista di pensare ad una serata con tutto il centro danzante, ha attirato moltissimo pubblico caratterizzato da una varietà di età: la danza piace ad ogni generazione”. E ancora: “In piazza La Malfa, proposto dall’Assessorato alla Cultura, c’è stato uno spettacolo di cabaret: “Marchette scanzonate” che ha visto i molti spettatori anche attori de “i Legnanesi”; buona musica e risate hanno animato una piazza che altrimenti, per conformazione architettonica, resta spesso poco vissuta”.

L’assessore parla poi dell’evento per eccellenza: “C’è poi stato l’evento “pokemon” realizzato con una collaborazione con il gruppo facebook “pokemon Go Saronno”; un esempio di come le nuove tecnologie, sia in forma comunicativa che in forma ludica, possano aiutare anche la vita cittadina e, guardando più in là, rappresentare una possibile forma di investimento per le attività cittadine: chissà che qualche imprenditore locale non riesca ad agganciare quello che potrebbe essere o un trend del momento oppure qualcosa di continuativo. L’evento si è svolto nella più completa tranquillità e sicurezza, a dimostrare quanto siano spesso esagerati gli allarmismi della prima ora di fronte ad ogni genere di novità. D’altra parte, ho già avuto modo di dirlo, non si può pensare di combattere movimenti di fatto mondiali: meglio, invece, capire come possano essere alleati… in questo caso della vita cittadina, di forme di protagonismo giovanile, di volontà positive verso la città”.

Conclude Banfi: “Poi, congratulazioni al vincitore del braccialetto! Il gruppo facebook “pokemon Go Saronno” propone anche un concorso fotografico sfruttando la realtà aumentata dell’applicazione: per partecipare basta segnarsi sul gruppo facebook e trovare una situazione divertente in cui avete trovato un pokemon… in palio per il vincitore un altro braccialetto, avete tempo fino a settembre”.

30072016

11 Commenti

  1. Scordiamoci il passato ..paisá!
    …. e tutte le altre prima di questa sono state un flop colossale, notte bianca compresa! Quindi adesso si passa ai proclami, un’altra BANF..ERata per salvare la “cadrega”! …mi sa che da settembre sei disoccupato!

  2. Ringrazia la famiglia Cenedese per il successo. Il popolare Cesare se la stá godendo!

  3. Vista l’età media dei Saronnesi e del cincondario che sono ancora in città si:
    4) Cinema Africano al museo Ceramiche num. partecipanti non pervenuto, troppa concorrenza.
    3) Evento Pokemon Go 70 partecipanti, quasi tutti under 20 (tranne l’assessore)
    2) Cabaret “Marchette scanzonate” a volte un po’ volgari 150 spettatori circa età media 45 circa (sindaco compreso)
    1) Danza in piazza. Le ragazze sinuose tirano ancora più di un carro di buoi. Circa 350 persone di tutte le età dai 25 agli 80 tutti felici ed ammirati.

    Bella Saronno così.

  4. Veramente gli allarmismi sono sempre stati suscitati da gente col fazzoletto verde…

  5. Bravo Banfi! Infatti in un mese ci sono 4 giovedì. Gli altri gg come faranno i commercianti a lavorare e pagare le tasse?? Poi esiste solo il centro di Saronno… ovvio!

  6. Purtroppo ogni mondo è paese. Quando le persone devono essere elette, sono tutti bravi a parlare, qualsiasi partito esso sia… Peccato che quando si siedono sulle loro poltroncine, e la loro pancia è a posto, fingono di vedere le lucciole per le lanterne.Caro Assessore al commercio che si faccia un giro a Saronno, le altre sere…D’altra parte basta vedere cosa succede a Roma, con il nostro caro Renzi & Co.

  7. c’era gente in giro, è stata una bella serata…per una volta non rompete le scatole a prescindere dai meriti di assessore o altri.
    Suvvia

  8. chi ha pagato gli spettacoli ? il Comune ? o il teatro ?
    perchè nessuno risponde?

  9. “Anonimo1”,chi ha pagato? Sinceramente chi e in quale percentuale non lo so, e sinceramente non mi interessa. Per certo so che i cittadini pagano le tasse. Il problema di fondo è che nonostante il politici si facciano pubblicità sui giornali locali, raccontando le favolette… La gente alle Favolette non crede più! Saronno è una città vecchia e triste. Le attività chiudono. Ma a dire il vero, rispecchia l’Italia. Infatti anche Renzi e prima di lui Berlusconi, raccontavano che in Italia va tutto bene, e gli italiani creduloni, alcuni ci credono ancora! Ma se le attività chiudono e c’è poco lavoro, un paese non può andar bene!IL COMUNE DI SARONNO è burocraticamente Non più sostenibile! Questo vale per qualsiasi partito si parli…Sono le persone che fanno la differenza, ne i colori e ne le bandiere!

Comments are closed.