SARONNO / CERIANO LAGHETTO – Raffica di controlli della polizia locale nelle stazioni cerianesi della linea ferroviaria Saronno-Seregno e nel vicino Parco delle Groane: è noto che con il treno spacciatori e clienti raggiunto i luoghi dove avviene la compravendita di droga, nell’area boschiva. Ma stavolta ad attenderli sulla banchina c’era gli agenti della vigilanza urbana.

spaccio parco groane polizia locale ceriano laghetto

A fare il punto è il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo:”Sono stati identificati spacciatori e tossici, alcuni erano appena spuntati dai boschi del Parco Groane a ridosso della stazione, in località Villaggio Brollo. Da notare nella foto il ghigno del “presunto” spacciatore che, ben conscio di godere della totale impunità, diceva sarcasticamente testuali parole:”In Italia la giustizia prima di tutto”. Provo rabbia e rassegnazione, ma prima di tutto voglio esprimere la mia solidarietà a tutti gli uomini delle varie forze dell’ordine che si impegnano quotidianamente per tentare di garantirci sicurezza in uno Stato ormai allo sbando”.

30072016

3 Commenti

  1. Quindi perchè non farlo anche a Saronno con gli uomini della Polizia Locale, se a Ceriano è possibile, basta volere!

  2. Sono loro i primi a irriderci.
    Complimenti allo stato (con s minuscola che si merita ) e alla sua giustizia di facciata.

Comments are closed.