MATERA – Un onore per la Caronnese disputare la prima partita della nuova stagione sportiva in una cornice emozionante. I rossoblù infatti iniziano la loro nuova avventura 2016-2017 a Matera disputando il primo turno della Tim Cup. Comunque vada questo è un evento da registrare per i caronnesi, che per la prima volta nella loro storia si trovano a vivere questa esperienza. E’ un appuntamento atteso per i nostri colori in quanto è anche la prima uscita stagionale ufficiale per la squadra che da quest’anno è guidata da mister Marco Gaburro, qui al battesimo… e che battesimo!! La squadra ha nelle gambe pochi giorni di preparazione e la rosa a disposizione non è ancora quella definitiva ma questa partita serve per capire di che pasta è fatto questo nuovo gruppo che lavorerà nelle prossime settimane per amalgamarsi a dovere e raggiungere traguardi ambiziosi. La partita inizia subito a ritmi alti nonostante le squadre siano in pieno periodo di preparazione. Il Matera sfrutta appieno il fattore campo ma i rossoblu’ si danno da fare con qualche spunto in area ospite da parte di capitan Corno e di un velocissimo Mair che rendono il match particolarmente brillante. Al 19′ Tanas libera Corno sulla tre quarti: il capitano della Caronnese lancia in velocità Mair che da buona posizione, a pochi metri dalla porta, non imbecca a dovere l’ultimo passaggio. Un minuto più tardi cambio di campo e il Matera si fa trovare sottoporta   con Gherardi che respinge un insidioso rasoterra. Al 22′ Carretta lancia Casoli al tiro ed è ancora Gherardi il protagonista di un’ottima respinta in angolo. Al 24′ Infantino intercetta il corner di Casoli e con un buon colpo di testa impegna il numero uno rossobù alla pronta respinta. Al 36′ Tanas palla al piede si rende pericoloso in area ma manca il classico ultimo passaggio. Al 44′ Dilorenzo sulla corta distanza di testa e’ protagonista di un’ottima occasione gol. Il primo tempo termina 0-0.

caronnese 2016-2017Inizia la ripresa.  Al 4′ su punizione di Luca Giudici tocca a Sgarbi di testa rendersi pericoloso sottoporta. All’11’ Mair in contropiede sfrutta la sua velocità trovandosi al limite dell’area e insaccando unoo 0-1 di prepotenza. Al 22′ Patrini su punizione di Luca Giudici costringe Bifulco alla prodezza. Al 35′ Meola da buona posizione calcia alto sopra la traversa.  Al 38′ per doppia ammonizione esce  prematuramente dal campo di gioco Tanas e i rossoblu rimangono in inferiorità numerica, uno svantaggio che diventerà letale negli ultimi minuti del match. Al 39′ Gherardi disinnesca un’insidiosa punizione di Casoli che due minuti più tardi ci riprova sfiorando il sette della porta caronnese. Al 43′ Strambelli impegna Gherardi alla parata a terra. Al 43′ Papini pareggia i conti e riporta la partita in pareggio: 1-1. I padroni di casa approfittano: al 45′ Casoli in contropiede in scivolata realizza l’impresa e con il secondo gol di casa della serata porta il Matera al secondo turno della Tim Cup. Per la Caronnese esame comunque superato: dopo soli pochi giorni di preparazione per la formazione di Gaburro una prestazione veramente positiva.

Fabrizio Volontè

Matera-Caronnese 2-1 (0-0)
MATERA: Bifulco, De Rose (18′ st Papini), De Franco (24′ st Meola), Piccinni, Infantino, Strambelli, Carretta, Armellino, Dilorenzo, Casoli, Ingrosso. A disposizione: Alastra, Scogliamillo, Albadoro, Taccogna, Dellino. All. Auteri.
CARONNESE: Gherardi, Giudici A. (46′ st Massironi), Grassi (29′ st Arcuri), Sgarbi, Redaelli, Galli, Tanas, Odone (8′ st Patrini), Corno, Giudici L., Mair. A disposizione: Del Frate, Galletti, Rudi, Caverzasi, Baldo, Cominetti. All. Gaburro.
Arbitro: Valliate.
Marcatori: 11′ st Mair (C); 43′ st Papini (M), 45′ st Casoli (M).

02082016

2 Commenti

  1. In realtà la Caronnese ha perso 3 a 0 a tavolino, per aver fatto giocare un calciatore che era squalificato ……… Ahahah Dilettanti!

  2. La Caronnese è una barzelletta.
    Non merita l’interesse della gente.
    Troppi bla bla bla.
    Fbc tutt’altra cosa

Comments are closed.