lorenzo guzzetti sindacoUBOLDO – “Nella conferenza stampa con i sindaci del territorio dove abbiamo presentato i bandi per i commercianti e artigiani del saronnese ho isolato due concetti. Questi bandi portano due notizie: una buona e l’altra cattiva anche se può diventare più che buona”. Così il sindaco di Uboldo, Lorenzo Guzzetti, inquadra le novità che interessano anche il suo paese, oltre che molti del circondario. “La notizia buona – scrive il primo cittadino sui social network – è che la Politica assolve il suo compito portando le risorse sul territorio: 100mila euro di risorse in sei Comuni destinati alle attività produttive. La notizia cattiva che può diventare stupenda è invece che davanti a queste risorse non ci si può più nascondere. Artigiani e Commercianti dovranno essere loro, per primi, a voler dire e indicare quanto credono e quanto vogliono investire nella loro stessa attività. Viabilità, sensi unici, Ztl, parcheggi, centri commerciali. Anche questi sono fattori oggettivi di cui tener conto, ma è qui che si gioca la partita vera. Ora le risorse ci sono, la politica ha fatto. Ora tocca a voi. E’ quindi una notizia cattiva sì, perché non ci si può più nascondere”.

Prosegue Guzzetti: “E’ una notizia che diventa molto buona quando queste risorse diventeranno volano per rendere più bello e attrattivo questo comparto importante e fondamentale per le nostre comunità. Ovviamente queste risorse rientrano nel Bando Expo del 2015. E fanno parte del Distretto del Commercio “Antiche Brughiere” battezzato a pochi giorni dalla fine del mandato 2009-2014 e che ora entra a pieno regime”. Non manca una vena polemica: “Eppure, qualcuno (Alessandro Colombo, Per Uboldo) diceva così: “Expo avrebbe potuto rilanciare le attività commerciali, invece nulla e pure il tanto decantato Distretto del Commercio delle Antiche Brughiere è rimasto al palo” .

03082016

4 Commenti

  1. Questo sindaco è un personaggio davvero curioso e folcloristico. Quando parla (o meglio, quando scrive) sembra sempre fare il verso ai politici nazionali. “Notizia buona, notizia cattiva”… “non ci si può nascondere”…e l’immancabile “volano” che, come noto, sparato dentro in un discorso non guasta mai, qualunque cosa voglia dire. Ma esattamente cosa cavolo vorrà dire questo sindaco? Chi si nasconde e dove? Forse nei cespugli? E a fare cosa? E il volano esattamente qui cosa c’entra? (Dizionario. Volano:congegno atto ad assorbire oscillazioni di energia). Ma perché te parlet no cumè te manget?

  2. Sindaco i negozi stanno chiudendo in centro si possono contare sulla dita delle mani!!! Sveglia !!!

Comments are closed.