rescaldina comuneRESCALDINA – Anche il comune di Rescaldina aderisce alla campagna “Verità per Giulio Regeni”. Lo fa esponendo un apposito striscione, atto già messo in pratica da diverse realtà comunali, anche del circondario. Prendendo spunto dalla campagna di Amnesty international, Il comune fa sapere che “Questo striscione ha fatto il giro del mondo. E’ stata lanciata una campagna per non permettere che l’omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato, per essere catalogato tra le tante “inchieste in corso” o peggio, per essere collocato nel passato da una “versione ufficiale” del governo del Cairo. Qualsiasi esito distante da una verità accertata e riconosciuta in modo indipendente, da raggiungere anche col prezioso contributo delle donne e degli uomini che in Egitto provano ancora a occuparsi di diritti umani, nonostante la forte repressione cui sono sottoposti,dev’essere respinto”
“Verità per Giulio Regeni” è diventata la richiesta di tanti enti locali, dei principali comuni italiani, delle università e di altri luoghi di cultura del nostro paese che hanno esposto questo striscione, o comunque un simbolo che chieda a tutti l’impegno per avere la verità sulla morte di Giulio. Nel mese di luglio Amnesty International ha pubblicato il rapporto “Egitto: ‘Ufficialmente non esisti'” e avviato una raccolta firme per chiedere al Presidente egiziano Al Sisi di fermare le sparizioni forzate in Egitto.

05082016