saronno via trieste spazzamentoSARONNO – Sul piede di guerra i residenti della zona di Cassina Ferrara, in particolare quelli delle ultime vie prima del confine con Rovello. Il riferimento va al servizio di spazzatura strade, e in particolare dei giorni scelti per effettuarla: più o meno coincidono, e chi abita in quella zona, se non ha un garage o un posto auto, deve fare letteralmente i salti mortali.

“Al lunedì – spiega un residente di via Trieste – la pulizia delle strade viene effettuata dalle 6 alle 8. Per chi ha una più di una macchina e una di queste deve restare in strada diventa un vero problema, perché nelle vie limitrofe la situazione è quasi la stessa. Nella piazza del ristorante ad esempio lo spazzamento avviene alle 9, e dunque non è possibile parcheggiarci la macchina la domenica sera. Lo stesso vale per le vie limitrofe, e allora siamo costretti a lasciare l’auto a più di un chilometro dalla nostra abitazione. Se si fosse provveduto a una più oculata distribuzione degli orari e dei giorni, avremmo avuto molti meno disagi”.

Ma le proteste sono anche altre: “Il servizio non è neppure fatto bene: ai bordi della strada spesso ci sono bottiglie di vino e birra abbandonate o pezzi di cartone, e lì restano anche dopo il passaggio dei macchinari. Passi per i disagi, ma che almeno il servizio funzioni”.

06082016

4 Commenti

  1. Avete votato SAC e LEGA? Spostate la macchina o compratevi un altro box! È finita l’era Barin quando vi lamentavate per tutto.

  2. Caro Assessore Guaglianone , che sicuramente legge questa testata, La invito a farsi un giro per le vie che circondano il Parco degli Alpini (a Lei caro per duplici motivi) Randaccio-Concordia-D’Annunzio dove da un paio di mesi sono stati coperti i divieti di sosta pulizia strade del sabato mattino 9/11,00. La cosa , gradita ai fruitori del vicino centro analisi, di perse’ non sarebbe rilevante se non fosse che simultaneamente la pulizia delle aree a parcheggio (viene spazzata solo la parte di strada oggetto di transito) e’ stata sistematicamente sospesa. Il risultato e’ ampiamente evidente, oltre alle cartacce buttate a terra dai soliti maleducati,si trova a bordo strada una coltre di materiale organico secco derivante dall’accumulo di foglie secche frantumate. Tale materiale, non raccolto, inevitabilmente va’ sistematicamente a finire durante le pioggie nelle caditoie stradali e nei condotti fognari causando otturazioni degli stessi ( vedasi lo stato in cui si trova tutta la via Prealpi) .
    Mai piu’ azzeccato il detto ” chi meno spende piu’ spende”
    Capisco il disagio dei concittadini della Cassina ma ….forse e’ meglio avere le strade pulite che allagate come spesso accade !!!

  3. Il problema non è solo il confine di Cassina Ferrara.
    Anche tutta Via Miola, il parcheggio delle scuole elementari e la zona della piscina, denota un servizio carente in fatto di pulizia delle strade.
    Si trova di tutto: dai pacchetti vuoti di sigarette, mozziconi lattine e bottigliette di plastica, rami e foglie, che puntualmente durante gli acquazzoni si depositano sui tombini adiacenti alle abitazioni causando seri problemi di allagamenti.
    Il servizio dovrebbe essere più attento e puntuale, visto che tutti paghiamo le tasse!!!

  4. Segnalo che in via Venezia non viene mai effettuata la pulizia strade.

Comments are closed.