SARONNO – “Con la presente l’Amministrazione comunale rende noto alla cittadinanza tutta come la situazione di sicurezza e mancata pulizia in cui versa il parco pubblico tra l’uscita dell’autosilo di via Milano e l’ingresso alla stazione ferroviaria di via Molino sia nota”.

Inizia così la nota inviata stamattina dall’Amministrazione comunale in merito alla lettera inviata a ilSaronno da una saronnese sul degrado della zona tra via Molino e i binari tronchi della stazione ferroviaria.

“Da tempo è stato attenzionato il servizio di pulizia tanto che le immagini allegate all’articolo comparso su “ilSaronno.it” in data 11 agosto 2016 non riflettono lo stato odierno (11 agosto 2016 ore 11) della parte pubblica dell’area in oggetto.

Diverso, invece, lo stato di mancata pulizia delle zone di competenza del gestore dell’autosilo che abbiamo provveduto ad avvisare ed invitato ad agire. In totale trasparenza, la società gerente il parcheggio si è impegnata ad effettuare l’intervento di pulizia entro 24 ore.

Rincorrere il problema, comunque, non è valida strategia per la soluzione di una situazione che si trascina da diversi anni e, pertanto, occorre un intervento più ampio che deve necessariamente coinvolgere altri attori quali la già citata proprietà dell’autosilo e FerrovieNord, soggetto con il quale si sta approntando un progetto su larga scala già coinvolgente anche il governo dell’area in discussione.

Per quanto di competenza comunale, l’Amministrazione ha già attuato una diversa e continuativa pulizia e ha in programma il potenziamento della sorveglianza dell’area; in particolare, anche grazie al bando sulla sicurezza che Regione Lombardia ha finanziato, entro fine settembre saranno installate delle telecamere per la videosorveglianza nell’area e nel percorso interessato”.

Il testo si conclude con alcune foto scattate oggi nel tratto al centro dell’intervento.

Nota della redazione: Ovviamente le foto riportate dell’articolo, “Degrado in stazione: le foto choc” non sono dell’11 agosto visto che complice l’edizione ridotte i tempi di pubblicazione sono stati più lunghi. Anche se le immagini non sono odierne, ma comunque molto recenti, la segnalazione della saronnese per il degrado da lei notato quotidianamente e immortalato rimane e quindi era giusto darne conto

14 Commenti

  1. A parte il pessimo italiano burocratese del comunicato, l’Amministrazione continua a vantarsi per le 88 telecamere, che non serviranno a niente se non ci sarà chi le controllerà 24 ore su 24 ed interverrà immediatamente in caso di pericoli. Chiacchiere, anzi videochiacchiere

    • Concordo con lei anonimo 76 , le telecamere non servono a nulla se poi non ci sono gli uomini ad intervenire…e gli uomini ad intervenire non servono a nulla se poi le pene non vengono fatte scontare e non vengono rimandati nel loro paese chi delinque e chi non ha il diritto di starci. Questo paese mi fa veramente ribrezzo…povere le future generazioni, gli stiamo lasciando un Italia nel baratro.

  2. Ridicoli! Quindi la protesta è inventata? E le foto? I rifiuti li ha buttati la giornalista? Meno scuse e più fatti, cara Amministrazione

  3. Oggi è pulito, ieri era sporco, l’altro ieri era sporco, una settimana fa era sporco, due settimane fa era sporco. Accidenti gran risultato un giorno di ordine. Il resto però è degrado.

  4. A parte il fatto che vedo ancora parecchio sporco, sono felice di constatare che sia stata data almeno una pulita, ora però si proceda anche a monitorare costantemente la zona, non solo con le telecamere.

  5. Le telecamere nella zona della stazione ferroviaria non servono a niente!
    Io sono pendolare Saronno-Milano e una sera di qualche mese fa alle 19:00 c’erano 2 extracomunitari nel sottopassaggio che se le stavano dando. Sotto gli occhi vigili delle telecamere.
    Sono quindi andato a premere il pulsante di richiesta intervento polizia del citofono posto all’ingresso della velostazione. Qui il poliziotto mi ha chiesto dove stava succedendo il fatto e in quale sottopasso… praticamente non poteva vedere nulla di quanto succedeva.

    Altro episodio: ore 7.30 del mattino, in uno dei sottopassi della stazione c’è un tossico sdraiato a terra che farfuglia frasi sconnesse.
    Gli chiedo se ha bisogno di aiuto e cerco di metterlo seduto, ma crolla nuovamente a terra sotto agli occhi delle telecamere.
    Salgo al binario e avviso un macchinista di passaggio, il quale mi dice di andare a cercare il capostazione. Vado in biglietteria e spiego l’accaduto, avvisano il capostazione che va a controllare di persone.
    Anche in questo caso le telecamere NESSUNO le può vedere.

    Altro episodio, ma questo è comune prassi: velostazione dotata di telecamere. Chi le guarda e a cosa servono se puntualmente c’è gente che sega lucchetti e ruba le bici anche in pieno giorno?

  6. Beh se le telecamere bastassero a risolvere il problema della criminalità… Senza la costante ed incisiva presenza delle forze dell’ordine, credo che sia difficile debellare la criminalità. Le macchine difficilmente sono un deterrente, rispetto l’intervento umano. Se poi esiste una legge che favorisce la presenza di chi vuole delinquere, anziché il contrario, le 88 telecamere servono a ben poco! Insomma il gatto che si morde la coda

  7. Una telecamera per favore mettetela anche in via volta 95 che il parchetto è uno schifo! Tagliate l’erba e fate pulizia. Qualcosa anche in semicentro!

  8. E’ comunque vero che l’Autosilo dovrebbe fare la sua parte anche con una maggiore attenzione alla sicurezza.

    I soggetti che girano da quelle parti sono da tenere molto sott’occhio e lasciare aperta la porta verso l’accesso ai binari non e’ assolutamente consigliabile.

  9. Ma in una foto si vede benissimo che è ancora pieno di rifiuti… Allora è pulito o no? IlSaronno nuova marchetta all’Amministrazione?

  10. Fagioli e compagni si vantano del fatto che oggi sia pulito. Ma non dovrebbe essere così sempre? E non dovrebbe essere ordinaria amministrazione?

  11. Stamattina le forze armate di Econord in gran quantità ripulivano l’area veloci veloci…Buon lavoro quello svolto da Econord ma che non deve essere sempre e solo di sola emergenza ma costante,come anche deve essere costante la “pulizia” degli abitanti non residenti e non cittadini che nella zona svolgono la loro attività commerciale non autorizzata e illegale LO SPACCIO,quindi comune pulire dalla feccia!in che modo…nel piano della sicurezza ci sarà sicurmanete il modo vero sindic?

  12. Mercoledì ho telefonato al 112 perché c’era un principio di rissa tra 3 donne in piazza Libertà alle ore 18,30… Dopo 5 minuti di attesa ed un trasferimento, i carabinieri mi hanno detto che non avevano pattuglie e che i vigili di Saronno, da loro chiamati, non rispondevano….

Comments are closed.