SARONNO – E’ stato rimosso nelle ultime settimane il cumulo di residui di amianto abbandonati in via Piave. “Diversi cittadini ci avevano segnalato il problema – spiega l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone – e grazie a loro abbiamo potuto attivare l’iter per la rimozione”.

I tecnici dell’azienda specializzata nello smaltimento sono intervenuti con un doppio intervento prima hanno impacchettato l’amianto e poi l’hanno rimosso. Il risultato è stato il ritorno della zona perfettamente in ordine e pulita. Negli ultimi mesi sono stati molti i saronnesi che hanno segnalato la presenza dell’amianto all’Amministrazione. “Ci siamo attivati tempestivamente – conclude l’esponente della Giunta del sindaco Alessandro Fagioli – ma abbiamo dovuto seguire l’iter previsto in questi casi”.

L’Amministrazione aveva comunque provveduto a far coprire l’amiato con un telo che aveva finito per essere persino preso di mira dai ladri.

(alcune immagini della prima fase dell’operazione di smaltimento la chiusura dell’amianto seguito dalla zona ripulita al termine dell’intervento)

16082016

2 Commenti

  1. Utile… Saronno è piena di amianto dappertutto …
    Fatevi un giro nella zona industriale del Prealpi… molte case e ditte hanno l’eternit sul tetto, è una vergogna !!

  2. Quello che è giusto è giusto.
    Dopo 3-4 segnalazione, da parte nostra, nei sei mesi trascorsi da quando sono apparsi gli ondulati di amianto nel giardinaetto alle spalle dell’ex bociodromo, in via Piave, sono finalmente stati rimossi. Ora dichiarare che il tutto è stato fatto “tempestivamente” ci pare esagerato (o si riferiva al fatto che quel giorno pioveva a dirotto?). In ogni caso meglio tardi che… mai.

Comments are closed.