17102015 protezione civile in piazza io non rischio (5) SARONNO – E’ arrivata nelle ultime ore, ossia nella mattinata di venerdì, la prima presa di posizione dell’Amministrazione comunale in merito al terremoto che, nella notte di mercoledì, ha colpito la provincia di Rieti.

Ecco il testo integrale

In merito alle numerose segnalazioni di disponibilità a fornire aiuti e solidarietà agli abitanti dei paesi colpiti dal recente sisma viene comunicato quanto segue. “Il nostro gruppo di volontari – chiarisce il primo cittadino Alessandro Fagioli – è pronto a dare il proprio contributo per fronteggiare le conseguenze del terremoto nei comuni colpiti così come ha già fatto in passato, ultimamente in Abruzzo dove i nostri volontari nel 2009 hanno lavorato al campo allestito dalla Regione Lombardia a Monticchio 2. Di fronte a questo tipo di eventi i vari gruppi comunali agiscono sotto la diretta dipendenza e organizzazione della struttura regionale d’appartenenza. Per ora sul posto del disastro stanno operando le strutture del dipartimento nazionale della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco. Dalle strutture nazionali viene comunicato che non servono al momento viveri o generi di prima necessità, eventuali donazioni di privati potranno successivamente essere versate con apposite raccolte cui ognuno potrà aderire.

La Regione Lombardia, e altre regioni, come previsto dai protocolli d’intervento della Protezione Civile, entreranno in campo con le proprie strutture e i gruppi di volontariato comunali nella seconda fase dell’emergenza, per assicurare il ricambio dei volontari e garantire la continuità degli aiuti e il supporto logistico alla popolazione.

Voglio ringraziare tutti coloro che in queste ore hanno manifestato con slancio la loro disponibilità a dare il proprio aiuto, ma in questa prima fase non servono volontari o generi di prima necessità perché la situazione è dichiarata sotto controllo.

Vi sarà l’opportunità di dare un aiuto nelle prossime settimane qualora la protezione civile, in un quadro di turn-over dei volontari, chiamerà a raccolta attraverso le strutture regionali delle nuove squadre.
A tal proposito, nel cogliere l’occasione per ringraziare i nostri volontari della Protezione Civile per il prezioso lavoro che svolgono quotidianamente, invito caldamente chi sente il desiderio di dare il proprio contributo per aiutare gli altri o per curare il territorio e la cosa pubblica ad avvicinarsi e partecipare (l’iscrizione è ovviamente gratuita) alle attività dei gruppi di volontariato, in primo luogo al Gruppo volontari della Protezione Civile o della Croce Rossa, dove attraverso l’adeguata preparazione ed un’attività organizzata e riconosciuta è possibile operare nel modo più efficace e al momento opportuno.

“Ancora una volta – prosegue Aldo Terrieri coordinatore gruppo comunale volontari – il terremoto ha colpito il nostro Paese e subito sorge in noi lo spirito di solidarietà che nelle situazioni drammatiche ci porta a sentirci vicini e a cercare di aiutare chi è in difficoltà. Questi sentimenti sono encomiabili e di fronte a questo tipo di interventi d’emergenza è necessaria una riflessione fatta con lucidità. In questi casi, iniziative isolate non sono di aiuto, creano spesso confusione e intralciano le operazioni già in corso; i gruppi organizzati hanno una copertura logistica, adeguata preparazione e precisi standard operativi. E quindi? Se volete che il vostro spirito di solidarietà dia i migliori frutti diventate anche voi volontari della Protezione Civile, così permetterete al gruppo di cui farete parte di crescere ed aumentare le proprie capacità di intervento e a voi stessi di sentirvi veramente utili e vicini agli altri nei momenti di bisogno.

“Siamo – spiega Paolo La Mastra responsabile Area Emergenza Croce Rossa Italiana – in stato di preallerta sin dalle prime ore del disastro per eventuali necessità, sia di mezzi che di volontari per far fronte ai bisogni che verranno segnalati. Allo stato attuale rimaniamo a disposizione nella sala operativa regionale e nazionale Cri. Dalle ultime notizie ricevute dal Dipartimento di Protezione Civile nazionale abbiamo solo l’input di invitare chi volesse fornire il proprio aiuto, a donare fondi sul conto corrente Cri indicato sul sito www.cri.it. Come cittadini siete sempre invitati ad iscrivervi al corso volontari Croce Rossa, che vi permette di aiutare sempre il prossimo. Come comitato di Saronno, abbiamo già in programma una raccolta di generi alimentari, in data 17 settembre al supermercato Bennet di Vanzaghello, questa raccolta è dedicata alle famiglie bisognose”.

26082016