orologio comune uboldoUBOLDO – “L’Amministrazione comunale ha deciso di destinare 10.800 euro al Fondo di Solidarietà per i Comuni Terremotati che Anci ha istituito per il sostegno e la ricostruzione di questi paesi”.

L’annuncio arriva dal sindaco Lorenzo Guzzetti che precisa: “10.800 non è un numero a caso: sono, siamo, i cittadini uboldesi che devolvono 1 euro a cittadino. Abbiamo voluto coinvolgere anche i capigruppo delle forze di minoranza perchè la solidarietà non è un fatto privato o di bandiera e il consiglio comunale è l’organo che rappresenta tutti i cittadini uboldesi. Ringrazio anche loro di aver condiviso e sostenuto questa scelta”.

E continua con una riflessione: “Essere operativi, al massimo o al minimo, significa anche non agire anarchicamente sull’onda dell’emozione: mi piacerebbe che anche da questi fatti tragici e da questa risposta tutti riflettessimo su quanto siamo comunque fortunati e quanto dobbiamo essere orgogliosi di vivere in uno Stato che in poche ore dalle scosse aveva già creato un campo base, destinato i Vigili del Fuoco, Croce Rossa e Protezione Civile, portato derrate alimentari e vestiti a sufficienza per far fronte all’emergenza, visitato attraverso le più alte cariche istituzionali i luoghi colpiti dal terremoto, stanziato (oggi in Consiglio dei Ministri) una prima tranche di aiuti e organizzato una raccolta fondi fra gli 8100 Comuni italiani. Il tanto vituperato Stato è anche questo. La foto di Giulia sottratta alle macerie è un monito che ci fa pensare a questi soldi che inviamo: investiamo sul futuro, pensiamo alla ricostruzione, guardiamo a domani”.

“Per quanto riguarda le raccolte – conclude – teniamo presente l’appello che ha diffuso don Angelo su Facebook di una prossima raccolta di biancheria rigorosamente nuova e stiamo in attesa di capire come la Caritas effettuerà questa raccolta. Anche con la nostra Protezione Civile siamo in attesa di ricevere indicazioni che eventualmente diffonderemo. Questa mattina attraverso un nostro concittadino presente in quelle zone ho parlato con un assessore del paese dove c’è il campo base di accoglienza degli sfollati. In questo momento non serve organizzare alcuna raccolta ma nei prossimi giorni mi terrà aggiornato sul da farsi coordinandoci con tutte le forze istituzionali già in campo. Vi segnalo infine che domenica pomeriggio 28 agosto alle 17 la nostra Pro Juventute giocherà la prima gara di Coppa Lombardia in Oratorio contro il Gorla minore. L’incasso del pubblico pagante verrà destinato a sostegno dell’emergenza terremoto. Un motivo in più per essere presenti, tifare la nostra Pro Juve e fare del bene.

27082016

6 Commenti

  1. Facile farlo coi soldi degli altri.. Li avessero tirati fuori di tasca propria…… Re

  2. Complimenti alla decisione del comune di Uboldo. Da saronnese auspicherei venisse fatto anche dal mio comune.

    • Ma come fate a cadere in queste trappole propagandistiche? Secondo voi gli altri comuni invece stanno rimanendo indifferenti? Non capite che la vera differenza è tra chi fa senza propaganda e chi corre a fare per poi propagandare?

      • Anche se fosse solo per propaganda, sinceramente a me non interessa, certamente ci saranno persone bisognose a beneficiare di questo!

Comments are closed.