SARONNO – “Diamo lavoro al compagno imbianchino”: è il graffito, realizzato con vernice spray rossa, comparso sui muri di via Marconi. Chiaro il riferimento all’imbiancatura realizzata dall’Amministrazione comunale che con una mano di bianco aveva voluto cancellare tutti gli slogan anarchici comparsi nel corso dell’anno dopo manifestazioni e cortei.

La scritta è comparsa nelle ultime ore ed ha suscitato molta curiosità tra i passanti e i residenti. L’opera di cancellazione era stata realizzata nella tarda primavera. Non è stata l’unica realizzata in città. A rimboccarsi le maniche non sono stati solo gli operai dell’Amministrazione comunale ma anche i giovani scout che a conclusione dei festeggiamenti per i 100 anni di presenza in città hanno deciso di ripulire il sottopassaggio e il muro della biblioteca da tag e graffiti.

Recentemente l‘Amministrazione comunale, per la precisione l’assessore ai Lavori Pubblici Dario Lonardoni, è intervenuta cancellando le scritte naziste comparse nottetempo sul cancello dello stadio Colombo Gianetti e sulla recinzione esterna della Club House. 

28082016

6 Commenti

Comments are closed.