SARONNO – La rissa è scoppiata poco dopo le 18 di ieri quando un gruppetto di stranieri, sei o sette, ha iniziato a inseguirsi in via General Cantore, scambiandosi calci e pugni. Si è andata avanti, sotto lo sguardo di molti passanti (la zona è quella della stazione ferroviaria di Trenord, “Saronno centro”), in viale Rimembranze e via Vincenzo Monti. Con i ragazzi, sembravano nordafricani, che strepitavano, si scambiavano colpi, facevano a zig zag sulla strada schivando di un soffio le auto in arrivo. E addirittura lanciandosi delle pietre, alcune delle quali hanno finito per centrare ed ammaccare alcune vetture in sosta.

06062015 accoltellati in stazione (8)

Ad interrompere la gazzarra l’intervento prima delle pattuglie della polizia locale e poi dei carabinieri che sono accorsi in forze ed hanno infine diviso i contendenti. Qualcuno è riusciuto a scappare, in tre – e piuttosto malridotti – sono stati bloccati. Extracomunitari del nordafrica, si sta procedendo alla identificazione, e sono stati medicati per lesioni varie, uno alle prese anche con un occhio nero. La loro posizione è al vaglio, misteriose rimangono le cause della lite che è poi completamente degenerata.

(foto archivio)

02092016

47 Commenti

  1. Scommetto che la causa della lite e ‘ illecita!!
    Non li posso piu’ vedere questi stranieri !!!!
    Grazie governo maledetto per andarli a raccattare tutti !!!!
    Mi fanno schifo!!!!!!!! e da donna ancor di piu’ : mi infastidisce essere guardata da extracomunitari uomini e anche donne che ti scrutano come se vedessero un mostro !!! io uso minigonne ,canotte vestiti corti come tutte le donne occidentali !!

    • sottoscrivo tutte le tue parole ed anche purtroppo le tue paure…torniamo padroni a casa NOSTRA

    • Io non poso più vedere quelli pagati per far rispettare la legge che li lasciano in giro senza fare nulla.
      Una volta le forze dell’ordine te la facevano passare subito la voglia di fare il fenomeno.

  2. Via, via, a casa loro senza troppi complimenti!!!! Sono pendolare da 30 anni e mai come in questi ultimi anni la stazione e’ diventata un covo di extracomunitari nullafacenti e rissosi. Diamo una svolta alla situazione una volta per tutte!

  3. Medicati con il codice rosso?
    Senza attesa?
    Certo loro sono extra hanno tutti i privilegi e diritti.
    Basta basta bisogna mandarli via non se ne può più.
    Non è possibile tutta questa indifferenza.

      • Il solito benpensante social – chic di sinistra,
        portateli a casa tua, ma finirà anche per voi

  4. Misteriose le cause ?
    Che sia una rissa per il controllo della vendita dei gelati ?
    I nostri solerti tutori dell ordine indagheranno sicuramente.

  5. Ma la vogliamo finire di andare a prendere e far arrivare certa gentaglia???? Ne abbiamo fin sopra i capelli dei ns delinquenti! È ora di rispedirli tutti a casa loro….se venissero veramente qua x laborare non si comporterebbero così o peggio addirittura

  6. Ma sono veramente Extracomunitari del nordafrica?!?!?!? Io pensavo che fossero tutti brianzoli!!!

  7. Perchè medicarli ed intasare il nostro pronto soccorso che ha già tanto da fare per i cittadini regolari?
    Il tutto è successo in zona stazione, che dovrebbe essere presidiata, come mai questi individui sono riusciti ad attraversare diverse vie di Saronno e provocare danni?
    CONTINUATE AD AIUTARLI E QUESTE SONO E SARANNO LE CONSEGUENZE

    • Oggi invece ho una variante sul tema:

      “Sei di Saronno RISORSA se…” tiri le pietre!

      Ti piace?
      Ciao

  8. sempre e solo loro…le risorse. Quelle difese da un buon numero di associazioni cattocom saronnesi.

  9. Nordafricani, sempre e solo loro, questa gente non potrà mai integrarsi, questa gente non scappa dalle guerre, scappa da paesi come Marocco e Tunisia dove la giustizia non avrebbe pietà nei confronti di individui come loro.
    La nostra giustizia a differenza, è permissiva e tollerante verso i clandestini, e loro lo sanno bene, basti pensare a quanti delinquenti sono stati rilasciati per ben tre o quattro volte nonostante colti in flagranza di reato.
    Purtroppo in questo paese nulla si può nei loro confronti, abbiamo cercato di integrarli, farli sentire a casa propria, sostenendoli anche economicamente, ma nulla, non ci stanno, vogliono dominare, la violenza e la prepotenza sono nella loro indole.
    Potremmo eleggere tutti i Sindaci che vogliamo, ma se lo Stato non è intenzionato ad espellere chi delinque ed è clandestino, nulla possiamo, se non soccombere e nasconderci nelle nostre case dorate, facendoci ipnotizzare dalle tv e dagli smartphone che ci distraggono da questa triste realtà.

    Cordiali Saluti

  10. e intanto pochi giorni fa il sindaco aveva chiamato e pagherà, con i nostri soldi i vigilantes,.. la sconfitta di un comune importante come Saronno.
    Invece che investire nella propria polizia locale, si vanno a chiamare i privati.
    Quanto dovremo aspettare per fermare queste idee malsane?

  11. Tutti i giorni mi tocca sentire le urla mentre sto in casa.
    Ormai non mi affaccio neanche più, almeno mi evito di vederli pure senza maglietta.
    Sanno di poter fare come gli pare.

  12. A quando una bella retata per spedirli in Africa ?

    Di questo passo si arrivera’ a non poter piu’ uscire di casa per non avere problemi con questa feccia.

    Complimenti ai ben pensanti che li reputano delle risorse.

  13. ho avuto recentemente un colloquio con una persona extracomunitaria e mi spigava che al loro paese , per esempio, se uno viene colto ubriaco si fa tre mesi di galera, che non sono propio come le nostre carceri, ma sono loculi sottoterra e fanno i turni per stare seduti in quanto ce ne sono 40 in una cella da 5 , in piu’ pranzo e cena li portano i familiari perchè lo stato non da nulla, ci sono guardie in borghese che appena vedono che stai facendo qualcosa di illegale, prima ti menano,poi ti portano in galera
    se funzionasse anche da noi cosi penso che ci penserebbero prima di fare casino
    ma noi non dobbiamo essere razzisti, dobbiamo farli integrare,dobbiamo essere caritatevoli , dobbiamo…….ma loro possono fare quello che vogliono
    non siamo piu’ liberi a casa nostra!!!!!!!!
    non sono razzista perchè conosco extracomunitari integrati che rispettano le nostre leggi , ma chi sbaglia deve pagare ma veramente non un foglio di via e il giorno dopo te lo ritrovi allo stesso posto
    BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • La persona con cui hai parlato probabilmente viveva in uno Stato di Polizia. Preferisco avere quattro scappati di casa che si menano tra loro piuttosto che rinunciare alla mia libertà. Anche in Egitto probebilmente gli ubriachi li metti in carcere, ma se dici qualcosa di sconveniente, la tua sorte è ben peggiore.

  14. Basta e’ ora di finirla!! Cosa dobbiamo fare?
    A casa il governo nazionale, se non si cambia rotta sarà sempre peggio! La nostra marina e’ per difendere i confini non per fare taxi trasporto extracomunitari, non in guerra! Ma i nostri nonni e padri hanno combattuto per cosa?? Il Piave mormorò non passa lo straniero ! Italiani, saronnesi sveglia !!!!

  15. Ma la piazza di Saronno che si trasforma in campo da calcio x extraconunitari con le mogli burcate sedute comodamente sul sagrato della chiesa…luogo cristiano. Se facessimo noi una cosa del genere al loro paese?
    Perché nessuno interviene?
    È uno schifo.
    Forse è giunto il momento di dire BASTA!!

    • Caro Beppe, non si potrà mai dire basta a questo schifo fino a quando a saronno c’è gente che si indigna soltanto per le scritte di estrema destra che compaiono sui muri dello stadio cittadino. Questi Nordafricani che si menano davanti la stazione rovinando anche le macchine di chi abita in zona, sono gli stessi che si accampano nel parco delle groane a spacciare droga, però a i benpensanti e perbenisti, da solo fastidio quello che accade fuori dallo stadio anche quando non ci sono partite.

      • Potresti praticare anche il tiro con l’arco..poi vedi tu..siamo in un paese libero senza regole e senza rispetto di nulla..infatti gli indesiderati sguazzano.
        Arriveremo al fai da te..con ronde manesche molto manesche. Siamo al limite.

  16. Ma piantatela di parlarne male. Bisogna aiutarli, trovargli un lavoro pubblico in modo che non abbiano bisogno di spacciare. Bisogna aiutarli a integrarsi.

  17. Sono d’accordo con pluto
    Ma l’Italia è un paese creativo. Abbiamo trasformato MM GdF e guardia costiera in traghettatori di potenziali delinquenti e le FdO in accompagnatori di tali potenziali delinquenti in ospedale ? se si fanno male o in tribunale dove un giudice democratico dara loro un buffetto e li rimanderà liberi. Noi avevamo la terra e loro il Corano. Quando ci sveglieremo loro avranno la terra e noi il Corano.

  18. Anziché parlare, datevi da fare e non commentate per un ca##o. Perché se voi cittadini non fate niente nessuno lo farà mai per voi.

  19. leggendo questi commenti (via tutti gli extracomunitari schifo ecc) posso dire solo che siete un branco di ignoranti, generalizzare è la cosa più ignorante e stupida che si possa fare.. ma purtroppo questo sanno fare gli italiani complimenti.. e sottolineo che sono italiana anche io.

    • L’altro giorno c’erano 5 sudamericani sotto la mia attività a bere vodka calda e birra alle 18 del pomeriggio, lasciando in giro pattume e resti della merenda. Non è che tu, visto che da come parli che sei sicuramente una brava e proba persona, verresti a pulire?

  20. Ahahahah! Tutti pronti a dare addosso allo straniero!!! Ma non doveva risolvere tutto il vostro Fagiolo Magico? Sicurezza, niente spaccio, niente violenza… Nada de nada!!!
    Colpa di altri giusto?Del governo? di alfano? del comunismo?
    Intanto io me la rido di gusto….pronti per le prox elezioni a votare il fagiolo?

    • la cosa più assurda e inquietante è che in tutto ciò trovi da ridere di gusto.
      Forse è proprio questo il problema della povera Itaglia, star lì a vedere se alle prossime elezioni vincerà Peppone o Don Camillo e non fare nulla di nulla tra un mandato e l’altro!

Comments are closed.