manifesto referendum_WEB copia SARONNO – Si terrà domani, lunedì 12 settembre, il dibattito a due voci sul referendum costituzionale organizzato nell’auditorium della scuola Aldo Moro alle 20,45.

Il dibattito è promosso dal Circolo La Bussola, associazione culturale apartitica che si prefigge di “l’informazione e l’approfondimento delle peculiarità del territorio, dello sviluppo della città e del senso civico”. Presidente dell’associazione è Emilio Basilico.

“Consideriamo questo appuntamento davvero importante – sottolinea Filippo Germinetti che modererà il dibattito – per chi voglia capire meglio le ragioni del si e quelle del no, a partire dai contenuti e non dalle posizioni preconcette; entrando nel merito senza fermarci alla superficialità di molte sintesi mediatiche.”

I relatori a confronto sono personalità di assoluto primo piano: Per il si l’ Emanuele Fiano, membro della Commissione Affari Istituzionali della Camera dei deputati. Per il NO il prof. Vittorio Angiolini, docente di diritto costituzionale all’Università Statale di Milano e consigliere di Isap (Istituto di Scienza dell’Amministrazione Pubblica). Al termine delle esposizioni ci sarà spazio per domande dal pubblico.

11092016

5 Commenti

  1. I relatori sono due PD. Uno per il SI e l’altro NO.
    Per chi avesse avuto ancora dubbi su come votare si ricordi che per il SI ormai è rimasto solo mezzo PD con Confindustria, Renzi, Boschi e Napolitano. Tutti gli altri partiti ed associazioni voteranno NO (M5S, Lega, FI perfino UDC con ANPI, CGIL ed altri)

    • Quindi secondo te io dovrei votare No non perché, dopo avere esaminato il testo, decido che non mi piace, ma perché “il SI ormai è rimasto solo mezzo PD con Confindustria, Renzi, Boschi e Napolitano. Tutti gli altri partiti ed associazioni voteranno NO (M5S, Lega, FI perfino UDC con ANPI, CGIL ed altri)”??
      Sarebbe questo il criterio per votare No, quello del gregge? Solo per questa castronata sono spinto d’impulso a votare Si.

  2. IlSaronno è incredibile. Ieri, credo a sorpresa di tutti, all’Aldo Moro a sentire Fiano e Angiolini, c’era un’aula gremita all’inverosimile, con persone ad ascoltare fuori perché dentro non c’era posto. Qualcosa che, scettico come sono, non mi sarei aspettato.
    Uppure da IlSaronno neanche una notizia né una foto.

Comments are closed.