SARONNO – “La passione degli sportivi, l’energia dei piccoli, l’entusiasmo di istruttori e volontari è stato bello vedere tutto questo colorare ed animare il centro di Saronno: dopo un pomeriggio così si vede come Saronno abbia conquistato il titolo di città europea dello sport”.

E’ più che soddisfatto l’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone quando traccia un bilancio di “Tutti per lo Sport” la manifestazione organizzata oggi pomeriggio nel centro storico. Dalle 15 una ventina società hanno animato piazza Volontari del Sangue, corso Italia, piazza Libertà, piazza La Malfa e piazza De Gasperi con stand, gazebo ma soprattutto tante proposte.

Tatami, pattini, palloni, pannelli elastici, cinesini l’hanno fatta da padrone dando ai piccoli la possibilità di divertirsi e scoprire nuove discipline mentre mamma e papà prendevano informazioni su costi e orari. A mettersi in gioco anche l’assessore Guaglianone che dopo un paio di giri tra gli stand si è concesso qualche tiro a tennis tavolo. Presenti anche Aia Saronno che ha promosso il nuovo corso per arbitri e l’associazione paracadutisti.

“Voglio ringraziare davvero tutti: dai partecipanti, alle associazioni sportive che hanno creduto in questo momento di aggregazione, vetrina per le società ma anche un’occasione per un po’ di educazione ad uno stile di vita sano. Un grazie anche al personale del Comune, a partire dalla polizia locale, che ha collaborato alla riuscita della manifestazione. Non vanno dimenticati i residenti del centro che hanno dovuto sopportare qualche disagio per entrare ed uscire di casa. Credo comunque che vedendo il divertimento dei più piccoli si possa dire che ne è valsa la pena”.

Non è mancato un rimando alla Trevalli: “E’ un importante evento che l’Amministrazione ha deciso di portare in città e vogliamo che tutti gli sportivi, anche i più giovani, possano viverlo al meglio gustando l’atmosfera e le emozioni, Così abbiamo proposto un punto di informazioni a cura dell’Ufficio Sport che ha fornito materiali e dettagli, oltre che sulle diverse attività proposte per la stagione 2016-2017, anche sull’evento del 27 settembre”.

17092016

2 Commenti

  1. chissà quanti figli e i nipoti dei soliti commentatori anonimi “contro” hanno partecipato e si sono divertiti…ma non lo ammetteranno mai!

    • Certo poi farsi i commenti a favore … qualche dubbio viene… Visto che i personaggi di cui si parla nel panorama Saronnese… Sono sempre gli stessi; ciò non toglie che qualcosa di decente, ogni tanto viene organizzato. Io però mi concentrerei sulla sicurezza, che quella fa acqua da tutte le parti!

Comments are closed.