SARONNO – E’ iniziata la nuova stagione anche per gli amatori a 7 della Lokomotiv Saronno. La compagine, al suo sesto anno di attività, si prepara al debutto in coppa provinciale e al campionato di Serie B.

La preparazione in vista degli appuntamenti annuali è iniziata a fine agosto e durerà fino a fine settembre quando si inizierà a fare sul serio con la stagione alle porte. Gli amatori hanno presentato la nuova rosa e il nuovo staff in occasione della festa “Robur in Festa” organizzata da tutte le associazioni che fanno parte del Centro Sportivo Robur, tra cui appunto la Lokomotiv saronno, fino all’anno scorso di casa al Prealpi.

Il presidente Simone Mangiafico ha voluto spiegare questa decisione di cambiare sede per le partite casalinghe: “Non si è trattata di una nostra decisione volontaria. Tutti ormai conoscono gli ultimi sviluppi legati alla Saronno Robur e all’utilizzo dell’Ugo Ronchi. Di questi sviluppi noi siamo stati semplici spettatori e abbiamo dovuto fare i conti con il sovraffollamento del centro sportivo Prealpi. A quel punto abbiamo chiesto ospitalità all’Ugo Ronchi mettendo a disposizione tutti noi per collaborare con le altre associazioni a favore del Centro Sportivo, e subito il progetto è piaciuto a tutte le realtà gia presenti all’interno della struttura e che ringrazio”.

La Lokomotiv Saronno ha fatto gli onori di casa durante l’evento “Robur in Festa” organizzando un triangolare tra squadre amatori al quale hanno preso parte la sezione calcio CRA FNM e una rappresentativa di allenatori e amici della GS Robur 1919. Il torneo è stato vinto dalla stessa Lokomotiv Saronno che si è aggiudicata anche “Miglior Bomber” con l’attaccante Thomas Legnani e “Miglior Portiere” con Lorenzo Bonzi : “Un buon test per noi in vista del campionato, ma l’obbiettivo principale di questo triangolare era quello di collaborare per la buona riuscita della festa, attirare gente e animare il centro sportivo. Siamo felici del risultato ottenuto sul campo e fuori con una bella cornice di pubblico che ha tifato e si è divertita tutta la mattinata. Grazie a tutti i partecipanti”. Piccolo siparietto molto simpatico nel pomeriggio, dove sul campo sintetico a 5 del Centro Sportivo molti ragazzi della Lokomotiv assieme ad altri organizzatori della GS Robur hanno sfidato in amichevole i ragazzi della Robur Special, il progetto sociale al quale partecipa la Robur in collaborazione con la Cooperativa Lavoro e Solidarietà (CLS) di Saronno.

Gli amatori a 7 hanno cambiato diversi giocatori ma soprattutto l’allenatore; si apprestano infatti a disputare la nuova stagione con in panchina l’ex giocatore dei bianco azzurri Marco Greco e suo fratello Davide Greco allenatore in seconda.
“Sono molto contento della rosa” dice Marco Greco, “Siamo riusciti a rinforzarci con l’arrivo di nuovi ragazzi anche se partivamo da un’ottima base. L’obbiettivo di quest’anno è sicuramente lottare per il vertice, poi l’ultima parola spetterà sempre al rettangolo di gioco. Noi di certo venderemo cara la pelle contro chiunque”.

La lokomotiv Saronno giocherà le sue partite casalinghe all’Ugo Ronchi la domenica alle 11.

11 Commenti

  1. Il progetto ti è piaciuto ad occhi chiusi
    Altrimenti eri senza campo
    Senza campo non si campa

      • Ho messo gli occhiali.
        Opportunismo. Mi ero dimenticato di scrivere questo. Grazie del consiglio.

        • Ma va dovevano restare al Prealpi e non giocare… Avrebbero avuto la stima…. di STEFANO!!! Scherzi? Hai ragione eh eh eh eh O forse brucia che non siano andati da qualche altra parte??? Da dove sono scappati anni fa? Tipo dal Matteotti?

    • Caro Stefano, parla alla seconda persona singolare quindi immagino lei (non le dispiacerà se io le do del lei e non mi prendo certe confidenze vero?) si riferisca a me che sono il Presidente di questo fantastico progetto. Parla di opportunismo. Ma cosa significa opportunismo? Scusi prendo il dizionario, non voglio lasciare nulla al caso; OPPORTUNISMO: La condotta di individui o gruppi che, avendo di mira soprattutto il proprio tornaconto, ritengono conveniente rinunciare ai propri principi e accettare compromessi più o meno onorevoli.

      Ottimo, le rispondo così… se avessi un tornaconto personale (o di gruppo) per ogni azione legata alla LOKSAR giuro che mi licenzierei per dedicarmi solo a loro. L’attenzione mediatica che catturiamo ogni qualvolta si parli di noi mi spingerebbe a fare questo. Ma aimè, questo tornaconto non lo abbiamo. Ho spostato tutta la squadra perché mi è stato chiesto di farlo. Non c’era più spazio per noi. Ora le possibilità erano due: o rinunciare a tutto questo, squadra, amici, allenamenti, tornei perché senza più un campo o rimboccarsi le maniche e trovarne al più presto un’altro. Per fortuna abbiamo spalleggiato la seconda ipotesi perché non siamo di certo gente che fa la vittima o si piange addosso. Siamo viandanti. Partiti da Solaro, passati per Limbiate prima di poter mettere piede a Saronno, la nostra città. Siamo stati al Matteotti per due anni, siamo andati al Prealpi dove abbiamo passato due anni bellissimi e che aimè abbiamo dovuto lasciare a malincuore e ora siamo alla Robur, che è una struttura tutta nuova dove si sente l’esigenza di ricostruire. Siamo stati accolti benissimo, abbiamo portato la nostra voglia e il nostro appoggio. Se in tutto questo lei vede opportunismo è un suo libero pensiero ma occhio che l’italiano è una lingua ben precisa ogni parola ha chiari significati. Che magari a lei sfuggono ma a tutti gli altri no, e rischia di fare la figura di quello che non conosce la nostra lingua. Saronno sta diventando la città delle polemiche, eddai è un gioco con cui nessuno si arricchisce mettetevelo in testa.

      La aspettiamo alle nostre partite la domenica alle 11. Le offro una birra e potremo parlare ancora molto se lo desidera.

  2. L’unica squadra a saronno è l fbc (ha una storia)
    La Lokomotiv Cral FnM che squadra è?

    • Qui state rasentando la pazzia con sto FBC. Ora lo mettete a paragone di una squdra di amatori? Eh eh eh eh

Comments are closed.