SOLARO – Una pasta all’amatriciana a cinque euro da devolvere interamente ai paesi colpiti dal terremoto. E’ questa l’iniziativa in programma a Solaro per il prossimo 9 ottobre nella sala polivalente di via San Francesco. «L’iniziativa – dice il sindaco Diego Manenti – vuole essere un’occasione di condivisione collettiva, aperta a tutti. Ringrazio per questo i volontari della Protezione civile comunale, da cui parte l’idea, che gestiranno la preparazione logistica dell’evento, raccoglieranno le iscrizioni e si occuperanno del ricavato, il cui rendiconto sarà pubblicato sul sito comunale, le aziende Sodexo ed Electrolux-Solaro per la disponibilità nell’offrire personale e mezzi che ci permettono di non dover coprire costi vivi e devolvere l’intero ricavato, e le associazioni che ci aiuteranno a diffondere l’iniziativa perché la partecipazione sia ampia». Fondamentale l’apporto delle aziende: Sodexo preparerà la pasta nel centro cottura, Electrolux-Solaro fornirà viveri e vettovaglie, i volontari della protezione civile impiatteranno e serviranno ai tavoli, insieme agli amministratori locali. «L’evento – chiosa il primo cittadino – ci sembra bene in linea con la giornata del dono, istituita da Anci per il 4 ottobre; una giornata che ci piace collegare ad un’iniziativa di concreta solidarietà». Per iscriversi, e la prenotazione è raccomandata per gestire meglio le presenze, è possibile contattare il comune sabato primo ottobre, giovedì 4 e sabato 8 dalle 9 alle 12. L’iniziativa del 9 ottobre si terrà anche in caso di pioggia.

21092016

(in foto il sindaco con i volontari della Protezione Civile)