SARONNO – “Scaldate i polpastrelli”, “Si prega di suonare”, “Saronno misteriosa invasione di pianoforti” e “io strimpello, tu strimpelli, egli suonami” sono gli slogan distribuiti in questi giorni su centinaia di cartoline comunali per promuovere “Suonami” uno degli eventi clou della “mezza notte bianca” in programma domani sera in città.

L’assessorato al Commercio guidato da Francesco Banfi con il Distretto urbano del Commercio ed Ascom ha deciso di proporre un evento per “salutare l’estate con il botto”.

“Il titolo della manifestazione è “R-estate a Saronno” – spiega l’assessore Banfi – sarà un evento nuovo, che coinvolgerà i commercianti del centro di Saronno”. A parte dalle 15 per tutto il centro (nel dettaglio,  in piazza Libertà, via Mazzini, via Garibaldi, corso Italia angolo via Bossi, via Portici, vicolo del Caldo, piazza Schuster e piazza Volontari del sangue) saranno presenti pianoforti a libera disposizione di appassionati e neofiti.

“Un modo per mettersi un po’ in gioco, riscoprire una passione e condivivere un momento, un’emozione con la città ed i propri concittadini” spiega l’assessore Banfi. Inoltre per tutta la serata sarà inoltre possibile trovare aperti gli esercizi commerciali e ci saranno stand e bancarelle in piazza De Gasperi, vicolo del Caldo e piazza La Malfa.

Gran finale alle 23 con uno spettacolo pirotecnico. I fuochi artificiali, assenti da Saronno ormai da diversi anni, saranno ben visibili da piazza Libertà visto che la base del lancio sarà il tetto del palazzo comunale. “E’ un evento – conclude Banfi – che abbiamo potuto predisporre grazie ad uno sponsor e alla piena collaborazione con Duc, Ascom e Camera di commercio di Varese”.

Ecco alcune immagini della campagna con alcuni esponenti della Giunta

23092016

11 Commenti

  1. attenzione a non fare troppo baccano… che si disturbano le persone “normali”, per bene e intente a scrivere commenti di critica a priori su ilSaronno.
    Sabato scorso lo sport in piazza, oggi Restate, martedì la Trevalli… me li sconvolgete!

  2. a volte basterebbe mettersi nei panni degli altri per capire come a volte le giornate “festive ” vengono percepite…chi vive in centro ha le stesse necessità di chi dorme/vive/si muove in qualsiasi altra via di saronno .sono sicura che la musica a palla fino alle due di notte ( vedi i giovedì estivi) quando alla mattina ti svegli alle sei per prendere il treno per andare a milano non li apprezzereste poi tanto se fossero sotto le vostre finestre.
    Ps. non abito in una casa di lusso ma in una normalissima casa di corte..così lasciamo da parte la lotta di classe :O)

  3. E basta! Voglio dormire sonni tranquilli. Occupatevi invece di tutte le risorse che ci sono in giro. Prima il dovere poi il piacere: a Saronno serve sicurezza!

  4. Non contento del flop della notte bianca di luglio, il Banf..er ci riprova. Poi peró basta! Per Natale caro Gesù Bambino desidero un nuovo assessore al commercio, e se proprio prendi a cuore la mia richiesta mettimi sotto l’albero un assessore di colore azzurro, che il grigio di SAC non è piú di moda ?

  5. A parte che siamo in autunno, e qualcuno forse dovrebbe informare il Sig.Banfi! Ma a parte questo bisognerebbe dire sempre allo stesso Signore di organizzare anche in altre zone di Saronno, magari per far lavorare tutti i negozianti, insomma non nelle stesse zone, e così magari non si lamentano i residenti.Per il resto ci vorrebbe solo un po’ di sale in zucca e tolleranza. Ma in certi ambienti ne vedo poca.Per gli assessori & Co. Continuate pure a farvi le foto e selfie e a pubblicarle sui giornali.. che con quelle risolverete tanti problemi!

  6. A parte che i fuochi d’artificio si apprezzano in piena Estate magari con la notte bianca e non in inizio di autunno, ma comunque visto che ci sono pochi soldi perché non spenderli meglio e destinarli ai servizi di prima necessità?

  7. Sinceramente per chi come me vive in centro ed ha un lavoro “normale” è davvero troppo…è carino fare degli eventi e rendere la città viva ma trasformarla in una Gardaland senza regole ogni notte per tutti i mesi estivi beh…forse è troppo!
    Ve la butto lì: se le cose continuano così a Saronno (tra feste notturne e delinquenza) fra qualche anno il centro perderà molti abitanti, lasciando lo spazio agli immigrati e facendo crollare il prezzo delle case, i bei negozi inizieranno a chiudere etc…troppo fantasioso? chissà.

    • Guardi che sta già succedendo da almeno 10 anni. Le corti ed i palazzi storici del centro sono già a maggioranza straniera.

    • veramente questa iniziativa è stata condivisa dai “bei negozi” perché fossero aperti… e alle 24.00 era tutto finito.
      Per il resto del commento… meglio non commentare.

Comments are closed.