SARONNO – Ci sono i letti, gli armadi, i kit con gli articoli per l’igiene personale, i tavoli e persino l’aula per imparare l’italiano: è davvero tutto pronto all’interno dell’ex sede staccata del liceo GB Grassi per accogliere i profughi.

E’ quello che ha mostrato lunedì sera la trasmissione di Raitre Presa diretta che ha realizzato un servizio dedicato all’impasse dell’accoglienza di 32 profughi nella città degli amaretti.

Il servizio, inserito in un lunga inchiesta sulla situazione dei profughi e degli immigrati in Italia, parte dalla presa di posizione delle 15 associazioni che hanno condannato con forza la posizione del sindaco Alessandro Fagioli che, in diverse occasioni, ha rimarcato la mancanza di volontà all’accoglienza in stabili comunali e che ha bloccato quella nel centro allestito dalla Caritas in via Buozzi riscontrando problemi burocratici. 

Il servizio continua mostrando l’interno della struttura: le camerate, l’aula per le lezioni, i bagni e lo spazio per il pranzo. Tutto era pronto persino i turni per usare la lavatrice.

In coda al servizio un intervento del sindaco Alessandro Fagioli che rimarca come la “struttura non fosse pronta perchè non era stata consegnata in comune la corretta documentazione”. Alla domanda della giornalista “allora preferisce che dormano in mezzo alla strada” il sindaco ha risposto “Non si dice di non dare aiuto a chi è naufrago ma preferisco che questi luoghi di accoglienza vengano gestiti molto più vicino ai luoghi d’origine”.

Ecco alcune immagini prese dal servizio

 

59 Commenti

    • Mi pare poco coerente il sindaco.

      S’inalbera per 30 PROFUGHI controllati da prefettura,da responsabili della loro accoglienza, dimenticando , ovviamente le centinaia di CLANDESTINI che , note e giorno, gironzolano per la citta’ creando problemi di non poco conto, con annesse rise e accoltellamenti fra loro.

      Mi chiedo se, per caso, sia piu’ facile e acchiappaconsensi parlare del profugo … che AGIRE , come di dovere, sui clandestine che delinque

  1. Voglio fare il profugo!!! Quant’è la diaria? Per le sigarette, la birra, il cinema, l’aperitivo, la benzina da mettere nel motorino che ruberò a breve servono soldi. Avanti a tutta forza. Io sono pronto!

    • Ok Giorgio, ti metto in lista di attesa.
      Però prima devi stare qualche anno in un paese in guerra, in una zona un po’ pericolosa. Poi devi attraversare il Mediterraneo a spese tue. Non su una nave da crociera, ma su un gommone ai limiti del galleggiamento, pagando però come se fossi su uno yacht privato con il maggiordomo. Sperando che lo scafista non decida di lasciarti a metà strada.
      Una volta arrivato stai un mesetto in un campo di accoglienza, dove le condizioni igieniche non sono il massimo.
      Una volta che arrivi a Saronno sarai ospitato finalmente in una struttura decente.
      Ah, la diaria per la benzina del motorino rubato e per le sigarette è di 2,50 Euro, ma se fai parte di una famiglia numerosa sappi che non ti verranno regalati più di 7,50 Euro a famiglia.
      Come dici? Ti tolgo dalla lista? Ok, sarà per la prossima volta.

      • Quindi chi non viene da un paese in guerra è un migrante economico e non un profugo giusto?

      • ma perché fate i grandi coi soldi degli altri? portateveli a casa vostra, alle vostre sedi, nelle vostre parrocchie…perché scaricare clandestini sulla cittá? nessuno viene da guerre e se hanno sofferto per venire qui io che c’entro? hanno pagato caro la traversata non potevano venire in aereo? A proposito, abiti da quelle parti?

        • Infatti è tutto organizzato e gestito dalla Caritas, in una struttura di proprietà delle suore, mica vengono ospitati nelle vostre case.

          • Ma vivi ancora nel paese di ALICE quella delle Meraviglie………… LA MINORANZA CHE CONTROLLA LA MAGGIORANZA.
            Forza Ittttagggggliaaaaa

      • “Stare qualche anno in un paese in guerra”:
        non basta vivere in Italia è difendersi quotidianamente dagli assalti dei delinquenti-risorse?
        “Attraversare il Mediterraneo”:
        non basta attraversare il Parco Groane oppure il retro della stazione di Saronno?

        Tutti questi giovani maschi in fuga dalla guerra…
        che vigliacchi lasciare le donne a combattere!

      • ACE2. La conosci la storia di Mauthausen Saronno? Devo rinfrescarmi la memoria e parlarne con una persona che probabilmente ricorda i fatti meglio di me. Se le cose quadrano e sono allineate farò uno scritto e chiederò a wordpress-426764-1358032.cloudwaysapps.com di pubblicarlo. È edificante per i saronnesi, di riflessione per chi dà un aiuto incondizionato a chi fugge dal proprio paese e cerca rifugio in casa d’altri. Se nel frattempo qualcuno ne ha sentito parlare o la conosce anche approssimativamente, butta avanti il fatto.

  2. Pessimo spot per la città..altro che “Trevalli”. In questa città si vive l’ossessione dell'”immigrato” come fosse l’unico problema della città mentre lo slogan populista del vostro amato sindaco si scioglie come neve al sole alla prima ed unica domanda della giornalista. Godetevi la “Trevalli”…

    • No caro Lars, non è un pessimo spot per la città, in questo momento ci sono un sacco di altre città e paesi italiani che ci invidiano per la presa di posizione del nostro (non tuo dato che scrivi “vostro”) sindaco… basta informarsi guardando le molte altre trasmissioni televisive trasmesse dalle altre reti che non siano della TV di stato per capire la realtà….

      • Ci può cortesemente spiegare la presa di posizione del sindaco? Forse qui nessuno ha capito la dimensione e la complessità del problema..o forse gli slogan fanno più effetto?

      • Qual /e’ la presa di posizione , non parlo di azione, sarebbe troppo, in merito ai clnedestini che da moltissimo tempo vivono in citta’ ????? Forse che non se n’e’ accorto?

    • Ci godiamo la tre valli alla grande.
      Basta con i falsi moralisti.
      Ben vengano questi eventi.

  3. r-risorse sprecate, mitico fagiolo .. ti prego di buttare via tutti i miei soldi .. cosa che stai già riuscendo a fare ..b-risorse(risorse buttate)

    • Ti correggo ..B-RISORSE sta per BOLDRINI-RISORSE per le quali si buttano via 37 euro al giorno pro clandestino per mantenerle sul territorio nazionale!

      • 35 euro pro capite sono dati dalla Comunita’ europea a chi li ospita per vitto , alloggio e medicine se necessarie.

        Sono soldi destinati esclusivamente ai profughi …. con un capitol di spesa chiaro e preciso

    • I tuoi soldi?
      Il sindaco dovrebbe fare eventi tutte le settimane.
      Grande Sindaco.
      Siamo tutti con te.

  4. Notizia di ieri:”finiti i soldi per i centri di accoglienza”.
    Vediamo se la solidarietà, disinteressata questa volta, sarà ancora così pressante oppure no.

    • Notizia confermata anche dai vari TG di oggi! Quindi, solidarietà disinteressata, come la mettiamo?? Attingiamo all’8/per mille (ammesso che in futuro ci sia ancora qualcuno che lo destina)????

  5. Centro di accoglienza Clericale prontissimo ad accogliere il buisness dei profughi , ma non altrettanto pronto a rispettare le leggi , lavori edilizi fatti senza alcuna dichiarazione e dopo 6 mesi dal blocco dell’oparazione pare sia rimasto tutto fermo .

    • La tua convinzione sul business senza dubbio e’ confortata da fatti .Se cosi’ e’ non devi far altro che il tuo dovere di cittadino e fare un esposto a chi di competenza . In caso contrario resta aria fritta.

      Immagino che se si ospitano dei profughi si debba spendere denarii per il vitto , per l-alloggio, per le pulizie , per le necessita; primarie o pensi che possano vivere d’aria

  6. Ma va? E’ meglio spendere € 33.000 per la Tre Valli Varesine? Che bella scelta in linea con i leghisti Ticinesi, “prima noi” e magari sono tutti Battezzati!

    • forse per la trevalli no, ma per la cittá sicuramente. Invece ci tocca mantenere altri clandestini che di giorno verranno in corso italia e che, unitamente ai giá presenti elementi ( ovviamente diversamente saronnesi/italiani) che bighellonano in stazione renderanno il centro come un suk. Contento te….

  7. io ho un fratello schizofrenico e una sorella ex drogata che non riescono a reinserirsi (bella famiglia lo so..) cosa faccio gli dico di inventarsi come profughi cosi li mantengono? Per loro soldi NON CE NE SONO… per questi si…!

  8. Quali lavori edilizi ? Non vedo nessun muro diverso rispetto alla sede del Liceo (o forse i lavori andavano bene come sede del Liceo …). Il cambio di destinazione d’uso senza opere non necessita di nessuna concessione edilizia.

    • Ma se anche il Prefetto ha bloccato l’operazione è straevidente che c’è stata violazione delle leggi e che lo stabile non era in regola , lo hanno capito quasi tutti !!!!!

  9. bravo Sindaco!! i profughi non li vogliamo! Vanno aiutati a casa loro….pensiamo ad aiutare prima gli italiani che sono in mezzo alla strada poi gli altri!

  10. già, ma perché non sono stati chiesti i permessi comunali? perché questi religiosi si dimenticano il rispetto delle norme? Superbia? Arroganza? Ignoranza?

  11. Magari con i 30mila euro spesi per la TreValli si potevano aiutare i saronnesi itagliani schizofrenici ed drogati.

  12. Io non voglio questi individui!!!
    Non sono della lega ma condivido in pieno la decisione del sindaco.
    Prima gli italiani che hanno VERAMENTE bisogno.
    Moralisti sinistroidi aprite le vostre case..dai ..forza..

    • si ciao, aspetta e spera…i cattocom fanno i grandi coi soldi degli altri.

    • Che differenza farebbe a voi se i 32 rifugiati fossero ospitati nelle case di 32 famiglie saronnesi, invece che tutti insieme in una stessa struttura? Ecco non capisco proprio perché tutti fanno questa richiesta!

    • si soprattutto analfabeta scrivi Germania con la g maiuscola. Io non ne posso più dei tuoi strafalcioni, tu di italiano hai forse la cittadinanza, non l’educazione scolastica, che nel caso tuo sono stati soldi (anche miei) spesi assai male

      • io scrivo sempre in minuscolo…se sei ridotto a contestare queste sciocchezze é perché non hai qualcosa di piú serio da dire.

  13. bravissimo il nostro sindaco fagioli.continua cosi siamo tutti con te.non vogliamo profughi uomini vicino alle scuole dei nostri figli anzi non li vogliamo propio.che se li portassero a casa loro quei cattocomunisti del cavolo.anche a milano nel 1945 cera la guerra ma non siamo immigrati siamo rimasti e abbiamo combattuto chiaro.e ora di finirla con ste bagianate dell accoglienza tutti a casa ci avete propio rotto.e la chiesa pensi ad aiutare i cristiani che ne hanno bisogno di sti tempi.

  14. un giornale serio farebbe un’inchiesta indipendente, questo qualifica ancora una volta la qualità de IlSaronno, modesto megafono di chi invia fax, e-mail e quant’altro. Le cimici come primo articolo, neanche LaNotte dei tempi migliori era scesa così in basso

  15. Sono CLANDESTINI illegali, tutti a casa loro! La sede staccata del liceo và demolita.
    Fagioli siamo con tè!!

    • Qua di clandestino e illegale ci sono solo gli accenti.
      Strano però che un immigrato (un italiano non può scrivere così) ce l’abbia con altri immigrati.

      • rispondi seriamente ( posto che abbia qualcosa di serio da dire) e lascia perdere gli accenti, le minuscole e baggianate simili.

  16. NON diamo più soldi alla Caritas, alla chiesa ed a tutte quelle associazioni che lucrano sui CLANDESTINI (sì, CLANDESTINI, non profughi).

  17. Prendiamoci i bambini o le donne non questi individui di provenienza poco chiara che dicono di arrivare da paesi in guerra e non si degnato minimamente di portarsi dietro mogli e figli……tutto il resto è solo business e chiacchiere inutili. I veri ITALIANI non ne possono è non devono cedere al volere dei moralisti …

  18. Il problema vero di questa città è l’ignoranza dilagante. Quando poi a questo si aggiunge pure il becero razzismo senza fondamenta vuol dire che la comunità è proprio alla frutta. Basta gridare qualche slogan senza senso per ammiccare il gregge. E’ veramente difficile leggere certi post. Faccio fatica ma ci provo…ad maiora.

  19. Attento che il gregge prima o poi si ribella e vi viene a stanare dalle vostre tane..

    • Commento imbarazzante che conferma in pieno quanto da me detto. Ormai siamo alle comiche…

Comments are closed.