chiara-broli SARONNO – Ieri sera dalle 19 alle 20 è ripartita la proposta educativa comunale per tutti i ragazzi e le ragazze di Cislago.

Con questa apertura straordinaria è stato presentato il Cer (Centro Educativo Ragazzi) a tutti gli adulti interessati e dare formalmente l’avvio all’anno educativo.

“Il Cer – spiega l’attuale assessore Chiara Broli – visto nascere e svilupparsi sotto la guida del precedente assessore Pacchioni, è una di quelle attività che io in primis, con tutta l’Amministrazione Comunale e Giulia Manfredi, voglio portare avanti e sostenere nonché migliorare ed arricchire.

Sicuramente la sfida più impegnativa che vogliamo vincere è quella di raggiungere il più alto numero di famiglie possibili.

Vogliamo e dobbiamo far conoscere a tutti i genitori questa grande ed importante possibilità che l’amministrazione comunale offre per i nostri ragazzi.

Noi genitori dobbiamo essere i primi attori sociali dello sviluppo e della crescita dei nostri figli e pertanto dobbiamo conoscere ciò che il nostro paese ci offre per indirizzare i nostri ragazzi verso quelle realtà di socializzazione e di integrazione presenti sul territorio, che siano le associazioni sportive o l’oratorio o una realtà educativa come questa del Cer offerta dal comune.

Si tratta di un’attività educativa e di prevenzione rivolta ai preadolescenti e adolescenti di Cislago. Le finalità di questo servizio sono molteplici e possono essere racchiuse nell’intenzione di realizzare un presidio stabile educativo, in grado di prevenire il disagio, promuovere la capacità di socializzare e rispettarsi ma soprattutto creare contesti di vera e piacevole inclusione sociale. La certezza che guida questo servizio è che l’educazione non si faccia solo dicendo cosa e come bisognerebbe crescere, ma facendo esperienza insieme ai ragazzi, mettendosi accanto a loro educandoli, passo dopo passo, dando spazio e tempo, potendo anche chiedere loro di partecipare in modo attivo.

Il servizio è ben conosciuto dai ragazzi della scuola media grazie ad una consolidata prassi di relazione con l’istituto comprensivo Aldo Moro e anche quest’anno gli educatori passeranno in ogni classe per dare un invito ad iscriversi.

La partecipazione anche per quest’anno è gratuita ed aperta a tutti i ragazzi e ragazze di Cislago previa compilazione di un modulo di iscrizione a cura dei genitori.

Al Cer i ragazzi e le ragazze possono sperimentarsi in attività ludico-ricreative ed educative all’interno di un servizio pensato proprio per loro. Gli educatori professionali li accompagnano nella crescita favorendo la socializzazione tra coetanei e la sperimentazione di sé nel gruppo. Nel corso dell’anno (da ottobre a giugno), saranno proposti laboratori e attività di gruppo, accanto a momenti di gioco libero. Ogni giornata prevede una merenda condivisa, organizzata insieme; l’équipe prevede anche alcune attività sul territorio comunale (campo sportivo, palestra comunale,..) e gite extra-territoriali. Sarà preservata l’autonomia e la libera partecipazione.

Quest’anno ci saranno anche occasioni di confronto anche con i genitori e con la rete educativa per operare in modo sinergico e complementare con le altre realtà impegnate fortemente sotto il profilo educativo (oratorio e società sportive).
Sono convinta che attività come questa siano utili nonché indispensabili per prevenire situazioni di disagio ed emarginazione tanto più per rispondere ai bisogni di socializzazione e di aggregazione dei nostri ragazzi”,

07102016