gerenzano municipio (1)GERENZANO- Con la scusa di controllare i tubi dell’acqua di casa, un finto tecnico tenta di entrare nell’abitazione di un’anziana. E’ successo nei giorni scorsi in via santa Caterina, quando un uomo ha suonato al campanello della villetta in cui vive la signora e le ha chiesto di poter controllare i valori dell’acqua nelle tubature di casa. La scusa era sempre la stessa: il tecnico era stato incaricato dal comune di effettuare una verifica nelle case dei gerenzanesi.

La donna ha capito che qualcosa non andava, chiedendo al finto tecnico comunale di tornare un’altra volta. Il malintenzionato ha quindi cercato di convincere l’anziana dicendole di essere accompagnato anche da un agente di Polizia locale: a questo punto un finto dipendente comunale, in divisa, si è mostrato alla donna cercando di avvalorare la tesi del complice.

Anche con questa tecnica, l’anziana non ha creduto alle parole dei due truffatori e ha chiesto loro di allontanarsi. I malintenzionati si sono quindi dovuti arrendere e se ne sono andati con la vettura che avevano lasciato a poca distanza. I due non hanno lasciato alcuna traccia.

27102016