19112016-conferenza-violenza-donne-capitano-pietro-laghezza10 CASTRONNO – Sono stati carabinieri della compagnia di Saronno, guidata dal capitano Pietro Laghezza, ad aiutare una madre che minacciata e percossa abitualmente dal figlio con problemi di droga aveva paura di tornare a casa perchè non aveva soldi per soddisfare le sue richieste.

Il problema nella famiglia si trascinava ormai da molto tempo: il giovane, disoccupato e con problemi di dipendenza dalla droga continuava a chiedere denaro alla madre. Lo faceva in modo sempre più pressante con continue richieste e minacce e percosse. Era arrivato a chiederle oltre 100 euro al giorno. La madre, per aiutare il figlio non solo aveva mantenuto il riserbo ma nei limiti del possibili cercava di far fronte alle sue richieste era arrivata a chiedere prestiti e finanziamenti.

Giovedì sera, non avendo soldi da dare al ragazzo, la madre aveva paura a rientrare a casa. Era senza denaro e via telefonino continuava a ricevere le minacce di percosse del figlio. Così disperata si è rivolta alla stazione dei carabinieri di Carnago. I militari l’hanno calmata ed ascoltato la sua ricostruzione dei fatti. Accertata la veridicità del resoconto si sono recati nell’abitazione dove hanno arrestato il figlio, un 29enne disoccupato. E’ stato portato al carcere di Varese con l’accusa di estorsione nei confronti della propria madre.

20122016