SARONNO – Pedalava pigramente sotto i portici di corso Italia quando è incappato in una pattuglia della polizia locale che l’ha sanzionato. E’ l’insolita infrazione mossa nel tardo pomeriggio di qualche giorno fa dagli agenti ad un giovane di nazionalità gahanese. Erano da poco passate le 17,30 quando la pattuglia ha notato lo straniero che pedalava sotto i portici. Un comportamento contrario al codice della strada ma soprattutto pericoloso per il rischio di investire o più semplicemente colpire i passanti. Così i vigili hanno fermato il ciclista e gli hanno chiesto i documenti. E’ risultato essere regolarmente residente in Italia in un comune della vicina provincia di Como. Per lui è arrivata una sanzione amministrativa di 41 euro. Malgrado in passato sia anche stata fatta una compagna di sensibilizzazione ad hoc sui bimbi delle scuole, per invitarli con cartelloni disegnati apposta per loro, a non pedalare sotto i portici è la prima volta che un ciclista viene sanzionato per questo tipo in infrazione.

(Foto archivio)

30122016

11 Commenti

  1. Se fosse stato di nazionalità italiana avrebbero chiuso un occhio. Forti con i deboli e deboli con i forti.

  2. e quante multe per uso sconsiderato dei telefoni in auto?? un numero prossimo a zero. Lì pagherebbero i signori bene con smartphones da 1000 euro, con comportamento talmente sconsiderato che persino le autorità nazionali lo stanno censurando…da noi i poliziotti locali chiudono entrambi gli occhi. Ridicoli

  3. Italiano o no se va addosso a qualcuno magari anziano potrebbe far danni, quindi deve imparare il codice e l’educazione,

    E mi limito a questo ma capisci a Meeeee! Sorvolo sulla nazionalità

  4. ” Un giovane di nazionalità gahanese che risulta essere regolarmente residente in Italia in un comune della vicina provincia di Como.”
    E cosa fa un NON residente a Saronno in bici sotto i portici, forse cercava qualche borsetta??

  5. Grazie alle C-Risorse, gli impavidi uomini della polizia locale che non hanno nulla da fare tutto l’anno e provvedono con queste sanzioni ridicole! Non si può bere per strada, non si può pedalare, non ci si può sedere sui gradini, il tutto sorvegliati da decine e decine di occhi elettronici. Ci si avvia sempre di più verso una saronno morta e vuota

  6. a quando multe a coloro che non usano i fanali? sono un pericolo per sé stessi e per glo altri.

Comments are closed.