SARONNO – Ricoverato in ospedale, ha un brutto taglio alla testa ma non è in pericolo di vita il marocchino, che risulta residente ad Uboldo, stamane – giovedì – protagonista del movimentato episodio avvenuto alla chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo di piazza Libertà a Saronno. Se la caverà con qualche punto di sutura, e intanto la sua posizione è al vaglio della vigilanza urbana, in vista di eventuali provvedimenti.

Lo straniero attorno alle 10.30, mentre il prevosto monsignor Armando Cattaneo stava celebrando la messa, era entrato al grido di “Allah akbar”, suscitando la comprensibile preoccupazione fra i fedeli. Era molto agitato, ma alla fine è stato convinto ad uscire. A quel punto, questa la prima ricostruzione dei fatti, avrebbe raggiunto il vicino ponticello di via Roma e si sarebbe gettato nel torrente Lura, dove però più che acqua in questo giorni c’è ghiaccio. Ha riportato un ampio taglio alla fronte, e ricoperto di sangue e sbraitando è tornato in chiesa, è arrivato sino all’altare togliendosi la camiacia e restando a torso nudo. A quel punto l’intervento in forze di polizia locale e carabinieri, che lo hanno immobilizzato, caricato su una ambulanza della Croce azzurra di Rovellasca, nel frattempo arrivata, e trasportato all’ospedale cittadino.

19012017

9 Commenti

  1. Una macchina dei carabinieri, 2 della polizia municipale, una ambulanza, ricovero al PS: ma quanto cavolo costa questo signore alla collettività?
    Faccio presente che se all’ospedale dovesse risultare col tasso alcolemico sopra il consentito dalla legge, questa persona NON può nemmeno proclamarsi islamico perché la sua religione vieta gli alcolici.
    Se non é matto, ma solo ubriaco, deve pagare tutte le spese.

    • Ma la tanto declamata “sicurezza” da Fagioli e da SAC dove sta?
      Non oso immaginare fosse stato armato cosa serebbe successo!
      Quindi adesso che si fa? Militari e metal detector come in duomo a Milano? Voglio proprio vedere… se anche Saroñ diventerá cosí.

    • perché gli ubriachi autoctoni le pagano?? non mi risulta proprio…..

      Forse dovresti connettere il cervello….

      • Esprimere un’opinione comporta l’essere insultato: lei é sicuramente un democratico.

  2. Per fortuna non sono tutti così ma ne basta uno per fare una strage di innocenti. Ricordiamo che anche noi non siamo immuni e quando succederà qualcosa (spero di no naturalmente) ci sveglieremo dal sogno chiamato “integrazione”…
    si salvi chi può..

  3. Si può dire che è andata bene , perchè è già successo che quando vengono gridate queste frasi …..Allha akbar..dopo segue o una sparatoria o un esplosione….non è proprio uno scherzo !

    • i cattocom dormono un sonno cosí profondo che non si sveglieranno neanche dovranno portare la barba e le donne il burqa.

Comments are closed.