CISLAGO – “Giornata della memoria”, la tragedia dell’Olocausto è stata stamane ricordata con una iniziativa all’istituto scolastico “Aldo Moro”. In ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei campi nazisti, il 27 gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli di Auschwitz, la Pro loco di Cislago, con il contributo dell’Amministrazione comunale, ha proposto ai ragazzi della scuola media lo spettacolo “La memoria dell’orrore!” con la compagnia teatrale “Teatro Blu”.

“Lo spettacolo è stato preceduto dall’emozionante racconto scritto della nostra concittadina Maria Gemma Girolami riguardante la sua esperienza da rifugiata – ricorda l’assessore comunale Marzia Campanella – Racconto che mi ha emozionato moltissimo e mi ha riportato all’età di 13 anni quando mio padre, invalido della seconda guerra mondiale, mi raccontava l’esperienza di allora vissuta sulla sua pelle, che gli ha lasciato profonde cicatrici nell’anima. Ho potuto constatare che i nostri ragazzi sono stati attenti, affascinati e qualcuno anche emozionato,ad ascoltare il racconto di Gemma e attratti dalla commovente recita degli attori che sono riusciti, in modo eccellente, a calarsi nella parte di Anna Frank e di Primo Levi.
Ci terrei con tutto il cuore dare un piccolo e semplice consiglio a tutti i giovani adolescenti, dedicate qualche minuto del vostro tempo ai racconti dei vostri nonni, per chi ha ancora la fortuna di averli, io alla vostra età ascoltavo migliaia e migliaia di volte i racconti sulla seconda guerra mondiale che il mio papà, con emozione, commozione e orgoglio mi raccontava!”

30012017