SARONNO – Non sono riusciti a sfondare il vetro che ha retto l’urto ma hanno creato due profonde crepe nella parte centrale e in quella bassa. Il rifermento va ai due oggetti pesanti, probabilmente pietre o sassi, che sono stati scagliati negli ultimi giorni contro l’edicola sacra di via Legnani.

Le due crepe non passano certo inosservate anche perchè hanno danneggiato il vetro che protegge la statua della Madonna in uno dei punti più trafficati a ridosso del centro storico. Non è ancora stato chiarito cosa si accaduto con precisione ma l’ipotesi più probabile è quella di un vandalismo anche perchè dentro la teca non c’è nulla di valore. L’edicola era stato al centro qualche anno fa di un intervento di manutezione organizzato dai padri concezionisti del vicino santuario decidicato a Padre Monti che, finanziati da tanti piccoli e grandi gesti di solidarietà dell’intera comunità, avevano realizzato un mosaico che aveva completamente rinnovato l’edicola sacra.

30012017

7 Commenti

  1. E di nuovo lordata da imbecilli la parete del Santuario lungo il viale. Capirne almeno il senso! Molto probabilmente “Pecorelle” è la firma degli autori. Mentre gli arabeschi non sono traducibili.

  2. Al di là di ogni religione
    Chi può commettere un atto simile e’ proprio senza il senno della ragione.

    E non merita neanche un insulto, si è insultato da solo, chissà cosa vede quando si guarda allo specchio.

Comments are closed.