SARONNO – Pullman resta incastrato a metà di un tornante e gli studenti sono costretti a cambiare mezzo per tornare a casa. E’ stato un viaggio movimentato quello di 40 ragazzi del liceo sportivo dell’istituto Prealpi di ritorno da un’escursione da Madesimo in provincia di Sondrio. Neppure l’arrivo dei pompieri ha risolto il problema tanto che per i ragazzi è arrivato un mezzo sostitutivo.

Ma facciamo un passo indietro: tutto è iniziato giovedì quando ragazzi e insegnati si sono concessi, nell’ambito dell’attività didattica, una giornata sulla neve. Erano circa le 18 quando è iniziato il viaggio di ritorno sul pullman. A un curvone il mezzo forse a causa del fondo ghiacciato, ha “stretto troppo” ed è rimasto incastrato su un basso muretto di cemento. Sono arrivati i carabinieri, sono accorsi anche i vigili del fuoco ma non c’è stato niente da fare. Il bus si era appoggiato con il pianale sul muretto.

I responsabili della scuola si sono subito mobilitati: con una breve camminata i ragazzi hanno raggiunto a piedi Isola, paese a valle, dove sono saliti su un mezzo di linea che li ha portati fino a Chiavenna. Lì hanno trovato ad attenderli il pullman originale che nel frattempo era stato sbloccato dai vigili del fuoco. Con il mezzo vuoto i pompieri con l’autista erano riusciti a liberare il mezzo. Il viaggio si è concluso intorno alle 23 quando i ragazzi sono arrivati a Saronno. Nessun particolare problema per le famiglie avvisate in tempo reale dagli studenti ed anche dai responsabili della scuola. Insomma una lunga giornata per gli studenti che alla fine se la sono cavata con una passeggiata fuori programma.

04022017