SARONNO – Il trenta all’ora è stato definitivamente eliminato dal quartiere sportivo ed ora per la prima volta tornano i controlli sulla velocità: stamattina dalle 10 a mezzogiorno gli agenti del comando di polizia locale di piazza Repubblica hanno realizzato un controllo con il telelaser in via Piave.

Come prevede la normativa, gli agenti hanno posizionato i cartelli mobili per informare, gli automobilisti di passaggio all’altezza del civico 14, del controllo in corso. Ovviamente è stato applicato, sempre come prevede la normativa, il margine di tolleranza entro il quale la multa non scatta. Essendo via Piave un’arteria con limite di velocità a 50 chilometri orari sono state “fotografate” e sanzionate solo le vetture che superavano i 55 chilometri orari. Nel dettaglio gli automobilisti sanzionati sono stati due in due ore di controlli.

Un numero esiguo in linea con il dato storico ossia con i precedenti controlli che nella zona risalgono a quando a governare la città era la maggioranza del sindaco Luciano Porro. I controlli della velocità con autovelox e telelaser erano parte del pacchetto di interventi realizzati nell’ambito del progetto per rendere Saronno una città slow con una mobilità più dolce e sostenibile che concetto di città che l’attuale Amministrazione vuole smontare quartiere per quartiere.

(foto archivio)

07022017

12 Commenti

  1. usare la repressione come metodo di prevenzione, in tema sicurezza stradale è solo da in***i…

    a voi completare la parola….

    • ma di che repressione parli? c’è tanto di cartello che indica la presenza di un telelaser e parli di repressione? semmai è poco furbo chi prende la multa.

  2. chissà cosa ne pensano i leghisti che hanno sempre condannato i multano,come li chiamavano loro…

  3. l’attuale Amministrazione vuole smontare quartiere per quartiere
    Accidenti che impegno ,a quando le ruspe ?

  4. 2 sanzioni in 2 ore. Il dato è davvero confortante tanto da fsr dire che i controlli non servono piú e che le risorse della P.L. possono essere impegnate con piú profitto nell’ambito della sicurezza.

  5. E ci credo, in Italia per fare un controllo con il telelaser ancora un po’ devi mettere un’enorme freccia luminosa per indicare dove sono. Vediamo di uniformarci finalmente ad altri paesi. Basta il cartello generico in ingresso a qualsiasi arteria e pattuglia posizionata anche visibilmente ma senza ulteriori aiuti.

  6. Certo che rileggere l’articolo prima di pubblicarlo e magari utilizzare un po’ di punteggiatura non farebbe di certo male!

  7. Bisogna monitorare il traffico per un certo periodo, anche di sera e di notte, rilevando la velocità dei mezzi senza dare multe per poi prendere provvedimenti seri e duraturi.

  8. ma come??? nessuna protesta perché il Sindaco sta facendo cassa con il telelaser?? capirai a che serve se la postazione è segnalata, uno frena, esce dalla zona di controllo e riparte sparato. I due che si sono fatti beccare sono proprio fessi…

    • …più che Oktoberfest, area Festa della Lega. Non sanno che dopo questa amministrazione disastrosa, neppure i più fedeli avranno il coraggio di frequentarla

Comments are closed.