SARONNO – Si chiama “7 days, 7 girls”, è un film horror ed è l’ultima opera del registra e produttore saronnese Luciano Silighini Garagnani che in questi giorni è a Berlino, in Germania, per la prima ufficiale. L’appuntamento è avvenuto ieri, giornata della prima ufficiale del Festival di Berlino.

Nel film alcuni volti già visti nei precedenti lavori di Silighini, come Flavia Monteleone, Francesca La Gala, Ivan Brusa e Simone Bacuzzi; fra gli interpreti anche Carol Visconti. Particolarità: il film è stato per buona parte girato nell’area dell’ex manicomio di Mombello a Limbiate, scenario sicuramente suggestivo e già “palcoscenico” di set fotografici. “7 days, 7 girls” dura settanta miuti, e si sviluppa temporalmente fra gli anni sessanta ed ottanta, con sette ragazze che si trovano chiuse in un manicomio abbandonato. L’anno scorso Silighini Garagnani, a Saronno ben noto anche per la sua attività politica, aveva realizzato il corto “Seline”, sempre con Flavia Monteleone.

(foto: Luciano Silighini Garagnani a Berlino)

10022017

5 Commenti

  1. “7 days, 7 girls” io lo voglio vedere.
    E’ indecente che i cinema Saronnesi non proiettino i lavori di questo nostro illustre concittadino che tiene alto il nome della nostra città nelle più importanti mostre cinematografiche internazionali.

    • Semplice. Lui va al mercato del film del festival di Berlino, una vera e propria fiera dove si vendono e comprano diritti. Non al festival, dove si viene ammessi dopo una dura selezione. Stessa cosa fece lo scorso anno a Berlino, Venezia…

  2. Forse perché caro ace2 ignori che ci siano molte sezioni. Silighini è un onore esserti conoscente

Comments are closed.