CARONNO PERTUSELLA – Quasi 220 partecipanti alle premiazioni di fine stagione della Rheavendors Caronno; c’era anche il presidente federale Fibs, Andrea Marcon, che ha consegnato la coppa per la vittoria del Campionato italiano ragazze (Under 13), quindi sono stati assegnati i premi individuali della stagione 2016. Per la prima volta è stato assegnato il premio “Personaggio dell’anno”. La commissione aggiudicatrice, formata dal consiglio direttivo della Rheavendors Caronno, dai rappresentanti dello staff tecnico della seniores e delle giovanili e dal capitano della seniores ha scelto Beatrice Salvioni per la crescita tecnica e umana mostrata della nostra forte atleta nel corso della stagione.

Per il secondo anno consecutivo la Rhea ha ricevuto la targa per il più vasto programma scolastico della Fibs (presenti le insegnanti Samantha Giudici e Anita Milletich), un riconoscimento che ha grande valore per gli aspetti educativi, al di là di quelli sportivi.”L’abbinata con il titolo Under 13 evidenzia la coerenza dell’impostazione che vede il settore giovanile come elemento strategico dell’attività sociale” dice il presidente caronnese Alfonso Turconi.

Questi i premi individuali della stagione. Squadra seniores – Miglior battitore di squadra, atlete italiane: Giulia Fiorentini (AVE=250), giocatore più utile: Melany Sheldon. Riconoscimenti individuali, leader di categoria. Il Caronno Softball è stata una delle migliori difese della stagione ed è naturale che alcune atlete siano risultate le migliori nel ruolo. Miglior difesa come lanciatrice: Giulia Bollini (FLD=1000), ex-aequo con 11; miglior seconda base: Beatrice Salvioni (FLD=986); miglior interbase: Melany Sheldon (FLD=987); miglior esterno: Susanna Todeschini e Valeria Petrosino (FLD=1000), ex-aequo con 10.

Squadra Under 21 – Miglior battitore: Giulia Fiorentini (AVE=485), giocatore più utile: Beatrice Salvioni, Cadette – Miglior battitore: Rebecca Caldon (AVE=566), giocatore più utile: Rebecca Caldon.

10022017